giovedì 24 dicembre 2020

Anche quest'anno torna il Memorial Caparelli!




"

Come da tradizione, tra Natale e Capodanno il mondo dei Leopardi ricorda la nostra Francesca Caparelli, giovane atleta del Centro Minibasket BEA di Santena scomparsa nel 2018. 
Purtroppo non potremo farlo come più ci piace e come ci siamo abituati negli ultimi anni, con un Torneo Nazionale Minibasket che nelle passate edizioni ha coinvolto squadre da tutta Italia, che si sono ritrovate nei nostri palazzetti per giocare e divertirsi insieme. Un evento con un alto valore sociale, che permetteva ai ragazzi torinesi di ospitare in famiglia i nuovi amici provenienti da tutto lo stivale per una bellissima esperienza di vita, abbinato a un tasso tecnico in campo che ha sempre regalato emozioni agli spettatori.

La situazione attuale non ci ha fermato, e tutta BEA si è mossa per inventare un evento nuovo che potesse portare avanti, in modo diverso, il nostro ricordo di Francesca. 
I prossimi 27-28-29 Dicembre,  sui canali social BEA Leopardi (pagina Facebook e Canale YouTube), andranno in scena tre webinar rivolti a coach e appassionati, con relatori davvero di primo piano nel mondo della pallacanestro e dello sport a livello nazionale.

Si parte Domenica 27 Dicembre, alle ore 18.30, quando coach Sergio Borghi, Responsabile Tecnico del Progetto Giovani Cantù (settore giovanile della Pallacanestro Cantù, storia realtà ai vertici della pallacanestro italiana) parlerà del "Modello di Settore Giovanile Cantù", un organizzazione che negli anni ha raccolto grandi successi, tra scudetti giovanili e soprattutto giocatori lanciati nei massimi palcoscenici italiani e internazionali, valorizzando estremamente i ragazzi del proprio territorio. Coach Borghi, come detto Responsabile Tecnico di PGC, non potrebbe essere relatore più adatto per l'argomento: nato e cresciuto a Cantù, siede sulle panchine bianco-blu dal 1988, dove ha raccolto risultati davvero dalla Serie A al Minibasket, vincendo campionati e partecipando a svariate Finali Nazionali.

Lunedì 28 invece, alle ore 19.00, sarà il turno di coach Luca Piccionne, Responsabile del Settore Giovanile Femminile del Basket Girls Ancona e Cab Stamura Ancona, che insieme a Giulia Pierdicca, Preparatrice Fisica del Settore Giovanile femminile anconetano, terrà un incontro con tema "L'allenamento integrato: l'esempio dell'1c1 dal palleggio". Durante il webinar, coach Piccionne andrà a esporre una struttura di allenamento che il settore giovanile del Basket Girls Ancona utilizza in palestra, integrata con il lavoro fisico della preparatrice, arrivando a parlare di come metterla in pratica in questo periodo durante le sedute di allenamento senza contatto fisico.

A chiudere una tre giorni di formazione cestistica davvero di alto livello, Martedì 29 alle ore 18.30, un evento davvero nuovo nel suo genere: insieme a Stefano Piccionne, Responsabile Minibasket e Direttore Sportivo BEA, Franco Zimbardi, Resp. Minibasket  Olimpo Basket Alba e Formatore Minibasket, Carla Mosso, Istruttrice dell'InVolley, Davide Cravero e Mirko Di Luca, rispettivamente Project Manager Scuola Calcio e Resp. Scuola Calcio e Attività di Base del Calcio Chieri, discuteranno sulla "Formazione del bambino all'interno degli sport di squadra". Un confronto sulle metodologie e gli obiettivi a cui i principali sport di squadra (basket, calcio e pallavolo) mirano nella formazione dei giovanissimi atleti, con esponenti davvero di rilievo nel panorama regionale e nazionale.

Ovviamente spazio anche ai più piccoli: lo staff dei Leopardi sta organizzando giochi e allenamenti condivisi per i giovani BEA con altre importanti realtà consolidate a livello nazionale. Dei momenti di confronto e socializzazione, seppur virtuali, fondamentali per i ragazzi ancora di più in questo periodo.

"L'opzione annullamento di questa edizione non è stata presa in considerazione - commenta il GM di BEA Salvatore Morena - La pandemia non cancellerà l'appuntamento con Francesca e non potendo scendere in campo ci siamo affidati a qualità e innovazione. Proporremo a tutti momenti di formazione da Serie A, vivremo un interessante scambio interdisciplinare con i club che meglio rappresentano il nostro territorio e i nostri ragazzi giocheranno con nuovi amici. Alla fine ci aspetta un tributo tutto per Francesca, una degna manifestazione per ricordarla. Ringrazio in anticipo tutti quelli che lo renderanno possibile, sarà speciale"

Insomma, anche quest'anno i Leopardi non si fermano, nel ricordo di Francesca.

"Non esiste separazione definitiva fino a quando c'è il ricordo." - I. Allende

LEOPARDI, PRIDE!