lunedì 7 settembre 2020

Esperienza e qualità sotto le plance: benvenuto "Ico" Rivoira!












Arrivata la storica ufficialità dell'iscrizione di BEA al prossimo campionato di C Silver, i Leopardi piazzano un colpo importante per chiudere un roster completo e ambizioso: BEA Chieri ssdrl è felice di comunicare che nella stagione alle porte Ludovico Rivoira vestirà la maglia della Planet Smart City BEA!

Lungo classe '87 con tanta esperienza nella categoria, aggiunge un'importante dimensione interna al roster a disposizione di coach Vassalli. Dall'alto dei suoi 2 metri, "Ico", dopo un anno di stop, torna ora a presidiare le aree dei parquet di C Silver, categoria che negli anni lo ha consacrato come uno dei pivot più interessanti del campionato, per qualità fisiche e tecniche. Oltre all'importante apporto in campo poi, da subito Ludovico ha fatto vedere in questi primi giorni di allenamento grandi doti umane, abnegazione e leadership che saranno fondamentali in un roster giovane come quello arancio-nero.

LA CARRIERA - Inizia a giocare nel Settore Giovanile del Don Bosco Crocetta, a Torino, dove giovanissimo, a soli 15 anni, viene inserito in pianta stabile nella prima squadra salesiana militante nell'allora C-2. Negli anni successivi, Ludovico arriva a giocare in C-1, prima con la maglia della Ginnastica, poi con quella dell'Auxilium Torino, quindi con quella di Torino Basket, riuscendo sempre a farsi notare come uno dei giovani più interessanti del massimo campionato regionale. Se ha 20 anni ha già 4 anni di esperienza senior di alto a livello, gli infortuni frenano la sua esplosione definitiva, costringendolo ai box per un anno a causa di problemi alla spalla e al crociato.
"Ico" però non molla e dopo una stagione di stop torna in campo con la maglia del SEA Settimo, di nuovo in C-2. Al PalaSanBenigno Ludovico diventa una bandiera: 10 anni in bianco-blu, prima in C e poi in D, dove è grande protagonista nel 2016, insieme al nostro Capitano Sebastiano Gile, del ritorno dei settimesi in Serie C dopo 3 stagioni di purgatorio. Dal 2017 al 2019, altre tre annate, sempre a Settimo, nuovamente in C Silver, dove si dimostra un riferimento importante, dentro e fuori dal campo, per tutto l'ambiente. 
Nella passata stagione la scelta di appendere le scarpette al chiodo, ma ora la voglia di tornare in campo lo porta a sposare con convinzione il Progetto BEA Leopardi, dove sarà un punto cardine del roster a disposizione di coach Vassalli, grazie alla sua grande esperienza nella categoria, e in spogliatoio, dove sarà uno dei senatori di un gruppo giovane e talentuoso.


Il commento del Direttore Sportivo Stefano Piccionne:
Siamo davvero molto contenti di poter chiudere la squadra con l'inserimento di Ludovico, un giocatore importante che secondo noi completa alla perfezione il nostro roster, per qualità tecniche e umane. Con la sua aggiunta pensiamo di avere tante frecce al nostro arco e di aver creato una squadra ambiziosa, da play-off, e che può fare bene in un campionato sicuramente di livello. Alla nostra prima esperienza in Serie C, vogliamo come sempre puntare a fare bene e con questa aggiunta abbiamo tutte le possibilità per farlo.

Le prime parole di Ico da giocatore dei Leopardi:
Prima di decidere di tornare in campo, ho parlato tanto con Seba (Gile ndr), che per me è come un fratello e che in questa stagione sarà il mio capitano, dopo che io lo sono stato per lui per tanti anni. Lui mi ha messo in testa l'idea di tornare a giocare e mi ha detto ottime cose di questo ambiente. Alla fine sono molto contento di rimettermi in gioco: mi piace la società, seria e strutturata, e mi piace la squadra. In questi primi allenamenti ho trovato un gruppo di ragazzi bravissimi, umili e con tanta voglia di lavorare. Non posso chiedere di meglio per fare un'ottima stagione.
Sono davvero felice della scelta di sposare il Progetto BEA e non vedo l'ora che inizi il campionato: sono sicuro che potremo divertirci.


LEOPARDI, PRIDE!