venerdì 7 agosto 2020

Una grande conferma per la Planet Smart City BEA: Alessandro Scalzo ancora in Arancione!





















Si va sempre più a delineare il roster della Prima Squadra dei Leopardi per la stagione sportiva alle porte. Agli ordini di coach Vassalli ci sarà un gruppo giovane, dinamico e di talento, con la volontà di dare continuità rispetto alla squadra della scorsa stagione che tanto ha fatto bene. Con questi presupposti, la conferma di Alessandro Scalzo appare inevitabile: BEA Chieri ssdrl è infatti felice di comunicare che "Ale" Scalzo sarà ancora un giocatore dei Leopardi.

Classe 1994, ala di grande fisicità ed esplosività e ottimi mezzi tecnici, Scalzo è stato uno dei "colpi" della scorsa estate arancio-nera. Visto il suo curriculum su di lui c'erano grandi aspettative, che di certo non sono andate disattese: miglior rimbalzista (10.2 a partita) e miglior assistman (3.4 a partita) della squadra, il tutto condito da 8.4 punti a partita in 30 minuti di media (giocatore più utilizzato del roster). I numeri però non sono in grado di raccontare il grande apporto a tutto campo di Alessandro, che si è dimostrato un'arma difensiva capace di dare del filo da torcere a qualunque attaccante della categoria. Un tassello fondamentale per lo scacchiere di coach Vassalli, che potrà continuare a contare sulla sua energia e sul suo talento anche nella prossima stagione.

LA CARRIERA - Alessandro inizia a giocare a minibasket a Pino Torinese, sua città natale, prima di approdare a 11 anni all'Auxilium Torino. A 16 anni si sposta nella nascente Torino Basket, dove si distingue nei campionati di Eccellenza, arrivando a disputare la Finale Nazionale Under 19 Elite conclusa con un quinto posto assoluto in Italia. Già negli ultimi due anni di settore giovanile "Ale" assapora da protagonista il mondo senior: nel 2012 si divide tra Serie D e Promozione sempre in maglia Torino Basket, raggiungendo la promozione in D replicata nella stagione seguente dove la giovane formazione torinese raggiunge la allora C-2 (attuale C Silver).
Scalzo sceglie di rimanere nella sua "alma mater", per due annate di C-2 che lo consacrano come uno dei giovani più interessanti della categoria. Soli 2 anni perchè nella stagione 2015-16 arriva un nuovo salto di categoria: è infatti nuovamente uno dei protagonisti della scalata alla C Gold della sua Torino Basket, divenuta poi l'anno seguente Collegno Basket. Al PalaCollegno Scalzo rimane per tre stagioni nel massimo campionato regionale, dimostrandosi ogni anno una pedina importante per gli obiettivi del club bianco-rosso, nonostante la giovane età.
La scorsa stagione la scelta di sposare il Progetto dei Leopardi, dove è stato uno dei protagonisti della grande stagione della Planet Smart City BEA. Scelta confermata anche per la prossima annata, dove Alessandro sarà ancora uno dei punti cardine in un roster giovane ma molto interessante.

Il commento del Direttore Sportivo Stefano Piccionne:
Dopo l'ottima stagione che Alessandro ha fatto con la nostra maglia, abbiamo sempre più capito che la sua fisicità e la sua voglia di competere per noi saranno assolutamente necessari per affrontare un campionato di categoria superiore. In questi mesi insieme ha sempre dimostrato nell'impegno e nella dedizione un atteggiamento da giocatore vero: giocoforza è stato naturale pensare a lui come una pedina fondamentale per la squadra della prossima stagione.

Le prime parole di Alessandro dopo il rinnovo:
Vista la bella esperienza della stagione passata, sono molto contento di rimanere a BEA. Abbiamo un grosso rammarico per l'interruzione dei campionati, avevamo trovato un gran ritmo dopo un inizio di campionato difficile e sono sicuro saremmo arrivati in alto.
Sono carico per la prossima stagione, con un gruppo in parte nuova: avremo modo di conoscerci, trovare l'alchimia e diventare una vera Squadra. Io sono pronto a portare in campo il mio cuore e la mia voglia di vincere. Ringrazio la società per la possibilità di continuare insieme: non vedo l'ora di tornare in palestra!

LEOPARDI, PRIDE!