domenica 9 febbraio 2020

Under 18 Gold - Lo scontro al vertice dice ancora BEA!

BEA CHIERI SSDRL - ASD 5 PARI 64-54
Parziali: 18-18, 34-28, 50-38.

BEA CHIERI: Procissi 2, Dieng 8, Barisone, Turinetti, Alò, Saldi 12, Casetta 13, Ferrone 13, Sirbu 5, Zanatta 3, Moretti 8, Munafò. All. Allisiardi, Ass. Di Bari, Acc. Moretti.

5 PARI: Viotti 3, Demarchi, Aureli 5, Cesare, Cavagnoli 6, Vullo, Sesto, Borlandi, Cibin 5, Harwing, Vercelli 8, Borgialli 27. All. Monterisi, Ass. Riccardi, Acc. Regruto.

Nonostante qualche assenza pesante, i Leopardi si aggiudicano lo scontro ad alta quota con i torinesi del 5 Pari, fin qui con una sola sconfitta all'attivo arrivata proprio nella gara di andata tra le due squadre. BEA si conferma quindi bestia nera per i bianco-verdi grazie ad una prova di grande concentrazione ed applicazione, soprattutto nella metà campo difensiva, dove i chieresi hanno contenuto bene l'attacco ospite sostenuto dal talento di Borgialli (suoi 27 dei 54 punti torinesi).
Le prime battute sono equilibrate, con le squadre che si rispondono colpo su colpo. Il rientrante Moretti prova con un paio di scorribande a mettere la partita sui binari arancioni, Borgialli e Vercelli rispondono con qualche invenzione a fil di sirena che punisce oltre modo la retroguardia chierese, ma nel secondo periodo BEA riesce a dare la prima spallata al match grazie ai canestri di Saldi, Sirbu e Casetta. Solo tre liberi a tempo scaduto del solito Borgialli permettono agli ospiti di andare alla pausa lunga sul -6.
Al rientro in campo i Leopardi provano a prendere definitivamente in mano la partita. 5 Pari fatica a trovare la via del canestro contro una difesa arancione che concede davvero poco, Casetta limita almeno in parte la fisicità di Borgialli e trova punti importanti in area. Coach Monterisi prova a giocarsi la carta della zona, Chieri dopo una prima fase di assestamento inizia a muovere discretamente la palla punendola con le triple di Ferrone e a fil di sirena di Zanatta che fissa il 50-38 del 30'. Gli ospiti iniziano ad andare spesso in lunetta e BEA si carica di falli andando presto in bonus, in attacco gli arancioni faticano a trovare lucidità e sbagliano troppi appoggi facili. I torinesi sembrano poter tornare, ma è ancora un ottimo Ferrone a dar la sveglia con una tripla ben costruita che riporta i locali sul +13. La partita diventa combattuta, entrambe le squadre segnano con il contagocce ma i chieresi sono bravi a non disunirsi mai, gestendo bene il finale con un Saldi glaciale dalla linea della carità.
Un bel successo quindi per i Leopardi, che in un test di livello in vista della seconda fase fanno vedere tutto il proprio valore. Prossimo impegno per i chieresi mercoledì 12/02, ancora al PalaCascinaCapello, questa volta per il derby con PMS Basketball.

LEOPARDI, PRIDE!