domenica 22 dicembre 2019

Under 18 Gold - BEA è più forte dell'emergenza e chiude l'anno al primo posto!

ASD BASKET TEAM '71 - BEA CHIERI SSDRL 60-62 d1ts
Parziali: 19-17, 30-29, 40-42, 55-55.

BRA: Argiro, Fissore 5, Riccardi 8, Baldo 18, Racca, Caputo, Padurariu 12, Oberto 7, Cravero, Tiberti 8, Gotta, Marzo 2. All. Tuninetti.

BEA CHIERI: Procissi 3, Dieng 13, Cardarelli 2, Barisone 2, Turinetti 4, Alò 2, Saldi 7, Sirbu 4, Moretti 25. All. Allisiardi, Ass. Monteleone, Acc. Moretti.

Un'altra grande prova di carattere per l'Under 18 Gold targata BEA, che con un roster ridotto veramente all'osso vince in casa di una buona Bra dopo una partita combattuta, conclusasi solo dopo un tempo supplementare.
Fin dalle prime battute si capisce che per i ragazzi di coach Allisiardi non sarà facile: se da un lato i Leopardi costruiscono bene in attacco, guidati da un capitan Moretti sugli scudi, trovando buoni tiri, sono troppe le sbavature difensive, specialmente in transizione difensiva e a rimbalzo. I problemi di falli di Dieng (2 nei primi minuti del primo tempo, il terzo a metà seconda frazione), non aiutano i chieresi, che però sono bravi a tenere botta e dare tutti il proprio mattoncino, arrivando all'intervallo si sotto, ma di una sola lunghezza (30-29).
Negli spogliatoi lo staff chiede di limare gli errori banali, e il messaggio sembra essere recepito. I Leopardi sembrano infatti poter prendere in mano la partita, con Dieng e Procissi che fanno la voce grossa a rimbalzo e Moretti e Saldi che dettano bene i tempi. La difesa funziona, concedendo poco di facile ai locali e così gli ospiti arrivano al massimo vantaggio sul 54-43 con una penetrazione di Sirbu poco prima della metà dell'ultima frazione. Proprio sul più bello però gli Arancioni si rilassano, fanno qualche errore di troppo puntualmente punito da una Bra che sembra avere più energie. Con un libero di Moretti i Leopardi sono a +3, la palla va in mano a Baldo che gioca il pick and roll e punisce con una tripla l'errore della difesa ospite, pareggiando a quota 55. Ci sono ancora 7 decimi, coach Allisiardi chiama time-out ma il tiro disegnato si infrange sul primo ferro. Nel supplementare BEA prende subito un paio di punti di vantaggio con Moretti, Procissi e Dieng, i locali non mollano ma in un finale concitato con errori da ambo le parti alla fine la tripla di Buldo a fil di sirena si infrange sul ferro, facendo esplodere l'urlo di gioia dei chieresi.
Il 2019 dei Leopardi termina quindi con una bella vittoria arrivata in una situazione di estrema difficoltà, che lascia i chieresi al primo posto in classifica in coabitazione con i torinesi del 5 Pari. Le vacanze arrivano nel momento giusto per ricaricare le pile, recuperare i tanti infortunati e affrontare l'anno nuovo con la stessa voglia di crescere e migliorare che questo gruppo ha dimostrato in questa prima parte di stagione.

LEOPARDI, PRIDE!