martedì 19 novembre 2019

Under 15 Eccellenza - I Leopardi fanno faticare la capolista Campus ma cedono nel secondo tempo

BEA CHIERI SSDRL – NOVIPIU' CAMPUS PIEMONTE 54-79
Parziali: 18-14; 33-27; 43-53.

BEA CHIERI: Dieng, Cabri, Gallucci 3, Roccati 13, De Mita 1, Pilato 10, Schirru 2, Mongiello 11, Ricciardo 2, Lafiosca, Ferrone 9, Bianco 3. All. Patrignani. Ass. Turetta, La Forgia.

NOVIPIU': Puccio 4, Albanesi 7, Girardo 4, Bollito 2, Tiengo 2, Buscarino 2, Musto 4, Gallo 9, Moretti 17, Amadu 12, Valenza 8, Pedron 4. All. Piastra.

Un'altra buona prestazione non basta all'Under 15 Eccellenza di coach Patrignani per strappare di nuovo i due punti. Al PalaCascinaCapello arriva la corazzata NoviPiù Campus Piemonte, formazione costruita per ambire al vertice a livello nazionale e ancora imbattuta.
Gli arancioni però non si fanno intimorire, e iniziano facendo vedere la loro faccia migliore: i Leopardi imprimono il proprio gioco guidati da un Ferrone in formato deluxe, imbrigliando bene gli ospiti e finendo la prima frazione sul 18-14, nonostante ancora una volta delle percentuali al tiro piuttosto basse che non permettono di capitalizzare al meglio la mole di gioco prodotta. Nella seconda frazione il copione non cambia, con BEA che continua a controllare la gara anche ruotando la panchina, con Mongiello e Pilato sugli scudi. Una storta mette fuori causa il fin lì ottimo Ferrone, Campus non demorde, ma alla pausa lunga il tabellone premia ancora i chieresi: 33-27.
Gli ospiti escono dagli spogliatoi rinvigoriti, BEA sembra poter reggere l'urto e con una tripla di Bianco allunga ancora, ma non basta: Campus alza il livello dell'intensità, anche Pilato ha qualche problema fisico, e un parziale terribile fatto di tutti canestri in campo aperto spacca la partita in favore degli ospiti. I Leopardi infatti non riescono più a rialzarsi e spariscono dal campo, lasciando strada libera agli arancio-blu che dilagano fino al 54-79 finale.
Un risultato forse troppo duro per quanto visto in campo, con i Leopardi che hanno saputo dimostrare di poter giocare a viso aperto anche con la prima della classe, che esce dal PalaCascinaCapello con l'ennesima vittoria faticando però almeno per 25 minuti.
Finito un girone di andata in netto crescendo, ora i Leopardi dovranno tornare in palestra per cerca di crescere ancora e trovare maggior continuità. Prossimo impegno, ancora in casa, con la prima giornata di ritorno che vedrà i ragazzi di coach Patrignani ospitare Derthona Basket.

LEOPARDI, PRIDE!