lunedì 26 agosto 2019

Un altro colpo per lo staff dei Leopardi: Tino Gangi responsabile dei Preparatori Fisici!

Una figura nuova, nata dall'idea di implementare ancora le possibilità di crescita che diamo ai nostri atleti, con un interprete di livello assoluto nel panorama cestistico torinese: Tino Gangi è il nuovo responsabile del team di preparatori fisici BEA!

Preparazione, impegno, e motivazione hanno reso Tino negli anni uno dei preparatori fisici più apprezzati a livello regionale. Figura storica nel basket moncalierese, inizia a lavorare nello staff dell'allora Pallacanestro Moncalieri, con la quale collabora sia a livello giovanile, che con la prima squadra. È lui infatti il preparatore dell'incredibile scalata di quella che nel frattempo diventa PMS dai campionati regionali, passando per B-2 e B-1 fino alla Lega Due.
Toccato con mano il basket di altissimo livello, si sposta nel femminile, sempre a Moncalieri con i colori della Libertas, ancora tra settore giovanile e prima squadra. Nella stagione 2016-17 poi Tino diventa preparatore fisico della Pallacanestro Torino in Serie A-1, arrivando quindi nella massima serie dei campionati femminili.
Tino inoltre possiede le massime qualifiche federali, e oltre la laurea in Scienze Motorie è Preparatore Fisico Nazionale dal 2002.

Un preparatore fisico davvero di "Serie A" che  sposa ora il Progetto BEA per cercare di sviluppare al meglio le capacità dei nostri ragazzi e aiutare a crescere uno staff di preparatori giovani e motivati, nati nello staff dei Leopardi e riconosciuti a livello federali e universitario.
La creazione di un vero e proprio staff di preparatori fisici, accanto e a sostegno di quello tecnico, è ancora una volta un'innovazione che poche società possono offrire.

Il commento del DS Salvatore Morena:
L'addizione di Tino è uno delle cose che più mi stimolano sulla prossima stagione. Nel contesto della collaborazione tecnica con PMS abbiamo cercato un modo nuovo di intendere la preparazione fisica coscienti che sia un ingrediente determinante nella pallacanestro attuale. Il concetto è quello di avere un Team di esperti, così come è per la parte tecnica, che possano coprire tutto il Progetto. Al vertice ho voluto Tino che è una figura Top in questo ambito oltre che un amico che conosce e condivide i valori del nostro Progetto sportivo e sociale. Avremo così sia la qualità garantita da un professionista dal curriculum interminabile, sia la possibilità di far crescere i giovani preparatori fisici che siano di staff o i tanti tirocinanti SUISM che sempre di più si avvicinano per arricchire il proprio bagaglio accademico. Si creerà dibattito, sia all'interno del Team di preparazione fisica sia con la parte tecnica. E' una di quelle cose che mostrano quanto abbiamo voglia di sviluppare un movimento cestistico innovativo, sarà un grande upgrade per tutti.    


Le prime parole di Tino Gangi nello staff dei Leopardi:
Sono felicissimo di entrare a far parte del mondo BEA. Stefano e Salvatore sono amici da tempo, conosco bene loro e quello che hanno creato in questi anni: un progetto serio, ambizioso, ma che non fa mai il passo più lungo della gamba e che cresce di stagione in stagione. Penso che qui ci siano tutti gli ingredienti per fare davvero bene.
Il mio sarà un ruolo complesso, ma non vedo l'ora di mettermi all'opera con uno staff di preparatori giovani ai quali spero di lasciare un po' della mia esperienza, e che sono sicuro sapranno stimolarmi e darmi a loro volta tanto.

LEOPARDI, PRIDE!