giovedì 8 agosto 2019

Altro colpo per i Leopardi: benvenuto Matteo Pavone!

Quarto volto nuovo nel roster dei Leopardi, e quarta addizione di grande qualità.
BEA Chieri ssdrl è infatti felice di comunicare che per la stagione 2019-20 Matteo Pavone vestirà la maglia dei Leopardi.

Matteo è un'ala dinamica e con grandi doti tecniche, classe '97 e originario di Biella proprio come il suo compagno Edoardo Gatti con il quale ha condiviso gran parte del percorso giovanile nella prestigiosa Pallacanestro Biella. Anche per lui infatti numerose partecipazioni alle Finali Nazionali sotto la guida di un maestro come coach Federico Danna e nel 2014 l'esordio nel mondo senior in C-1 con la Cestistica Biella, formazione con i migliori giovani del vivaio biellese. 
Concluso un percorso nel settore giovanile laniero ricco di successi, nel 2016 Matteo si sposta a Torino per motivi di studio e si accasa alla Ginnastica Torino dove alla prima esperienza fuori casa è subito protagonista. L'annata conclusa con la salvezza dei "ginnici" anche grazie ai suoi quasi 16 punti di media a partita, che ne fanno di gran lunga il miglior marcatore della squadra, gli valgono la chiamata della Virtus Fossano in C-Gold per la stagione seguente.
L'annata è complicata, la squadra fatica ad ingranare ma l'ala biellese dimostra fin da subito di valere ampiamente la categoria, andando in più occasioni in doppia cifra. Alla fine anche grazie al suo contributo la squadra fossanese si salverà ai play-out (superando la Collegno di Scalzo, altro neo chierese). La scelta allora è quella di tornare alla Ginnastica in C Silver, dove assieme a coach Vassalli, Nicolucci e Gatti trascina la formazione torinese nella cavalcata fino al salto di categoria. I numeri incoronano Pavone come uno dei migliori giocatori della passata serie C: oltre 16 punti di media in regular season, divenuti poi quasi 20 nei play-off (miglior marcatore della post season) parlano di un realizzatore completo, ma non ci dicono il grande apporto che Matteo riesce a esprimere a tutto campo.
BEA quindi trova un'altro giocatore completo, talentuoso, giovane ma con già tanta esperienza in categorie superiori. Una pedina sicuramente fondamentale nello scacchiere di coach Vassalli, che già lo conosce e saprà sfruttare al meglio quello che potrebbe essere davvero un "crack" per la categoria.

Il commento del DS Stefano Piccionne
Matteo è stato un giocatore fortemente voluto da coach Vassalli, e quando abbiamo capito che sarebbe potuto venire a Chieri non abbiamo esitato a prenderlo. È un atleta sicuramente di un'altra categoria, che la scorsa stagione si è importo come uno dei migliori della C Silver dopo un percorso giovanile importante a Biella, una garanzia. Sicuramente la sua sarà un'addizione importante.

Le prime parole di Matteo da giocatore dei Leopardi
A Chieri ho trovato un progetto giovane e molto ambizioso, che penso abbia grandi margini di crescita e su cui penso si possa lavorare molto. Il fatto di trovare qui due miei vecchi compagni di squadra come Alessandro ed Edoardo (Nicolucci e Gatti ndr), oltre che coach Vassalli, ha sicuramente influito sulla mia scelta, ma più di tutto ho scelto un progetto in cui credo.
Non conosco benissimo il livello della Serie D, ma penso che la squadra di quest'anno abbia i mezzi e le possibilità per arrivare a giocare per qualcosa di importante. Starà a noi dimostrarlo.

LEOPARDI, PRIDE!