lunedì 20 maggio 2019

Under 14 Elite - Una vittoria ed una sconfitta per chiudere la stagione

Due partite in pochi giorni per l'Under 14 Elite di coach Felletti, che chiudono così una stagione fortemente condizionata da sfortuna ed infortuni ma comunque positiva per la grande crescita dei ragazzi, con una sconfitta con Biella ed una bella vittoria con Venaria. Ecco il racconto delle partite:

BEA CHIERI SSDRL - BONPRIX BIELLA 59-63
Parziali: 13-11; 31-21; 46-46

BEA CHIERI: Bedetti, Becchio 2, De Mita 2, Schirru 15, Ricciardo 8, Lafiosca 18, Mazzardis, Ferrone (C) 10, Bloisi 2, Bianco 2, Ogliaro. All. Felletti, Ass. Monteleone, Pirocca, Acc. Lafiosca.

BONPRIX BIELLA: Atripaldi 2, Franco 2, Leonardi 2, De Stefani 24, Moscatelli (C) 13, Barbera 4, Quaglia, Faraci 4, Pastorello 4, Varolo 8. All. Acquario, Ass. Quaglia.

Arriva una sconfitta al PalaCascinaCapello per l’Under 14 Elite di BEA contro la Bonprix Biella, settore giovanile della storica società di Lega 2 e squadra che precedeva in classifica gli arancioni di sole due lunghezze. Una partita importante poiché una vittoria permetterebbe ai ragazzi di coach Felletti di mantenere vive le speranze di terzo posto e difendere lo scontro diretto della gara di andata che si era largamente concluso in favore dei Leopardi.   
L’incontro sin dalla palla a due si rivela di grande equilibro, con entrambe le squadre determinate a portare a casa i due punti, che giocano mettendo in campo grande intensità e determinazione da cui nasce una partita sicuramente molto piacevole. 
L’equilibro regna fino alla metà del secondo quarto, momento in cui gli arancioni riescono a ricavarsi un piccolo margine di 10 lunghezze che gli permette di andare alla pausa lunga in vantaggio.
Al ritorno dall’intervallo gli ospiti riescono a ricucire immediatamente il distacco e le due squadre tornano a viaggiare a braccetto alternandosi a più riprese al comando.
La partita si decide negli ultimi minuti della decina finale, che vede gli ospiti in leggero vantaggio. La tripla di Schirru riporta i Leopardi sul -1, ma la maggior precisione sul finale dei biellesi ai tiri liberi, permette ai lanieri di portare a casa i due punti determinanti in chiave classifica.


VENARIA REALE PALLACANESTRO - BEA CHIERI SSDRL 46-78
Parziali: 11-15; 18-26; 36-55

VENARIA: Ardito, Barbagallo, Terlingo, Sechi (C) 14, Lapalermo 4, Borromeo, Fidone 4, D’Angeli 6, Vidotto 9, Viapiana 8, Combina 1, Marongiu. All. Granieri, Ass. Smoguina.

BEA CHIERI: Bedetti, Becchio 5, Roccati 3, De Mita 4, Schirru 12, Ricciardo 9, Lafiosca 11, Mazzardis 4, Ferrone (C) 15, Bloisi 2, Bianco 13. All. Felletti, Ass. Monteleone, Pirocca, Acc. Lafiosca

I Leopardi tornano al successo nell’ultima partita della seconda fase a Venaria, vincendo con ampio margine e fornendo un’ottima prestazione.
Sin dalla palla a due gli arancioni danno l’impressione di poter scappare, giocando con buona intensità e trovando facili conclusioni al ferro, rovinate però dalla grande imprecisione al tiro che caratterizzerà le prime due frazioni, e che li porterà alla pausa lunga con un vantaggio di sole 10 lunghezze.
Al ritorno dall’intervallo gli arancioni cambiano ritmo, l’intensità in difesa aumenta così come la precisione al tiro e il vantaggio in favore dei Leopardi diventa più largo, indirizzando in via definitiva la partita a loro favore.  Ciò permette a coach Felletti di dare ampio spazio a tutti i ragazzi che rispondono sempre con grande impegno.
Da sottolineare inoltre il ritorno in campo di Roccati, dopo l’infortunio alla caviglia che lo aveva tenuto fuori dal campo per diverso tempo.
Una bella prestazione quindi, che permette ai Leopardi di chiudere la stagione con una nota positiva.

LEOPARDI, PRIDE!