sabato 16 marzo 2019

Under 18 Gold - Le assenze fermano BEA, prima sconfitta stagionale

COLLEGE BASKETBALL - BEA CHIERI SSDRL 75-67
Parziali: 20-23, 44-34, 62-57.


COLLEGE: Giustina 16, Giacomelli 2, Ravasi 4, Romerio 5, Guffanti 8, Pollastro 15, Mandelli 6, Benessahroui 17, Apostolo. All Bussoli.

BEA CHIERI: Dieng 15, Calleri, Bozzone, Barisone 2, Segura 16, Ceriani 7, Benedicenti 8, Carena, Bianco 14, Moretti 5. All. Allisiardi, Ass. Di Bari, Acc. Moretti.


Bruk Ceriani
Si interrompe nella difficile trasferta di Arona l'imbattibilità stagionale dei Leopardi nel campionato Under 18 Gold. Orfani di alcuni giocatori importanti e di coach Bronzin, sostituito per l'occasione da coach Allisiardi, gli arancioni cedono sotto i colpi di un buon College dopo una prestazione sicuramente non irresistibile.
L'inizio è leggermente a favore dei chieresi, brevi a far valere la maggior fisicità nel pitturato trovando tanti canestri da seconde opportunità. A partire da metà prima frazione però i padroni di casa salgono di aggressività trovando molti punti in contropiede. BEA va in affanno, fatica a costruire buoni tiri e quando lo fa le percentuali sono pessime. College non si fa pregare, e con tante palle rubate tramutate in facili canestri tocca il massimo vantaggio sul +15. Lo staff chierese tampona l'emorragia con la difesa a zona, e con un mini-parziale all'intervallo le lunghezze da recuperare sono 10.
Al rientro in campo i Leopardi sembrano riuscire a prendere l'inerzia della gara chiudendo bene l'area ai locali e facendo di nuovo valere i centimetri vicino a canestro, nonostante il tiro dalla lunga continui a non entrare. Con tanta volontà BEA arriva fino al pareggio, ma proprio quando sembra fatta, tre triple consecutive ricacciano gli arancioni indietro. I chieresi ci provano fino alla fine, ma College è brava a difendere il vantaggio fino alla fine e chiudere i conti sul 75-67.
Nessun dramma per una sconfitta arrivata in una trasferta difficile contro un avversario di valore, dopo una prestazione "no". Testa ora alla difficile sfida di lunedì 18, quando al PalaCascinaCapello arriverà il Kolbe Torino.

LEOPARDI, PRIDE!