lunedì 4 marzo 2019

Serie D - BEA si scioglie nel secondo tempo e perde con Carmagnola

BEA CHIERI SSDRL - ABC CARMAGNOLA 69-83
Parziali: 29-21, 48-49, 57-59

BEA CHIERI: Poggio, Segura 8, Benedicenti 9, Taricco, Stiffi, Diop 18, Bianco V., Gile 9, Navone 8, Dieng, Brito 11, Caratozzolo 6. All. Bronzin, Ass. Allisiardi, Mussio, Acc. Morena.

CARMAGNOLA: Gili S., Chiri 6, Vergano, Sipala 12, Fuso 15, Rittà 3, Milone 35, Masola 2, Cantarelli 8, Gili A. 2. All. Gili P.

PH: PlaNetBasket
In quello che era uno scontro importante in classifica per delineare le gerarchie in chiave play-off, arriva la seconda sconfitta stagionale interna per i Leopardi nel campionato di Serie D. Al PalaCascinaCapello infatti ha la meglio l'ABC Carmagnola dopo una partita sicuramente più degli attacchi che delle difese, con un primo tempo in cui entrambe le squadre sono state belle e fluide in attacco ma "ballerine" in difesa ed un secondo in cui la concretezza e il talento degli ospiti sono venuti fuori, con i Leopardi che si sono piano piano sgretolati. Una sconfitta brutta più per la prestazione messa in scena che per i due punti lasciati, che fa seguito allo scivolone esterno in casa del CUS della settimana scorsa a certificare un momento di flessione in casa BEA dopo un inizio 2019 super.

Venendo alla cronaca della gara, coach Bronzin si presenta alla palla a due con Navone, Caratozzolo, Segura, Gile e Diop, a cui coach Gili risponde con l'ex Fuso, Milone, Masola, Cantarelli e Rittà. BEA parte bene con i canestri praticamente fotocopia dal mezzangolo di Gile e Caratozzolo, a cui risponde un Milone ispirato con i primi punti di serata. L'attacco arancione gira bene, con un Diop in forma che fa la voce grossa a rimbalzo e converte spesso dal pitturato e non solo (11 punti solo nella prima frazione) ma subisce in difesa la fisicità degli esterni ospiti, complice anche qualche ingenuità di troppo. Due giochi da tre punti di Diop ed una bomba di capitan Gile danno l'illusione del primo allungo ai chieresi. Carmagnola non ci sta, le due squadre si rispondono colpo su colpo bucando delle difese tutt'altro che concrete ma i Leopardi con le triple di Navone e di uno scatenato Diop chiudono la prima frazione sul +8 (29-21).
La seconda frazione si apre con gli ospiti che si rifanno prepotentemente sotto, con cinque in fila di Milone e due di Fuso che riportano i blu a -1. Serve l'ingresso in campo del giovane Benedicenti per ridare fiato agli arancioni, con i suoi due tiri dalla lunga, intervallati da due liberi di Caratozzolo, che ridanno l'inerzia ai locali. Rispetto ai primi 10' però BEA sembra meno in controllo della situazione, con il gap che si assottiglia di minuto in minuto nonostante un ottimo Brito, bravo a fare valere la sua fisicità nei mist match. Dall'altra parte invece ancora Milone e due triple consecutive di Sipala danno il là al sorpasso dei ragazzi di coach Gili a fil di sirena. Alla pausa lunga il tabellone infatti dice 48-49.
Seguendo un copione visto più volte in questa stagione, il terzo periodo è quello che cambia le carte in tavola. L'attacco arancione, fin lì prolifico e concreto, si inceppa, affidandosi a tiri dall'arco fuori ritmo e ad iniziative personali con poco senso con il risultato di produrre 4 punti nei primi 5'. Carmagnola dal canto suo non approfitta della situazione a pieno, arrivando presto a quota 59 guidata ancora dal talento di Milone ma rimanendo al palo per parecchi minuti. La zona ospite si trasforma in un rebus insolubile per gli arancioni, ma un 5-0 negli ultimi minuti firmato da Brito e Navone rimette in pista Chieri.
Nell'ultima frazione infatti i Leopardi avrebbero tutte le possibilità per ribaltare lo svantaggio minimo, ma così non è. Ancora un attacco confuso e poco corale, la difesa si sgretola sotto i colpi di uno scatenato Milone , ben coadiuvato dal talento di Fuso e Cantarelli, ed il risultato è un impietoso parziale di 12-24 che mette la parola fine al match sul 69-83 del 40'.

Prossimo impegno, per provare ad invertire la rotta dopo queste due brutte sconfitte, domenica prossima, ancora al PalaCascinaCapello di Chieri, per la sfida con dei Gators Savigliano secondi in classifica ed in gran forma.

LEOPARDI, PRIDE!