venerdì 18 gennaio 2019

Under 16 - Scivolone a Fossano

FOSSANO - BEA CHIERI SSDRL 56-49
Parziali: 10-10; 28-20; 48-37; 56-49.

BEA CHIERI: Bozzetti, Sirbu 18,Germanetto, Gottero, Caruso, Cardarelli 3, Alò,  Munafò 2, Turinetti 4, Fabiano 20, Madih 2, Lingua,. All. Di Bari, Ass. Turetta.

FOSSANO: Fissolo 3, Minni, Savoldelli 2, Silvestro 6, Sillano 2, Canale 2, Botta 9, Panero 5, Piuma
tti 19, Sestu 4, Paval 4. All. Manassero.

Francesco Turinetti
Non inizia nel migliore dei modi il 2019 dei Leopardi, che cedono sul campo di quell'Acaja che all'andata si rivelò un avversario abbordabile. 
I Leopardi infatti cominciano bene la gara, trovando la via del canestro con penetrazioni veloci e Sirbu e Fabiano si trovano subito a loro agio dai 3 punti, ma gli avversari rispondono colpo su colpo sfruttando gli errori difensivi dei chieresi.
Un primo quarto caratterizzato da un gioco molto combattuto e da molti errori per parte si conclude in pareggiom
Nel secondo quarto però Fossano alza il volume con un’ottima difesa, piazzando un parziale di 9-0. Gli arancio-neri continuano a sbagliare da sotto e non concretizzano alcuni rimbalzi offensivi, non riuscendo così a rispondere ai locali. 
La partita continua con molti errori e palle perse; la coppia Sirbu-Fabiano prova a tenere a galla i chieresi, ma sono solo 2 i punti recuperati che portano la partita a metà sul 28 a 20, anche a causa della terribile percentuale al tiro libero (0-7 al 20'!).
Ci si aspetta la reazione degli Arancioni, ma il terzo quarto inizia nel peggiore dei modi con una palla persa e la conseguente doppia cifra di vantaggio per i padroni di casa che rispondono a ogni canestro con buone penetrazioni.
L'ultimo periodo da ai ragazzi di BEA una grinta che non si vedeva da inizio partita, l'orgoglio la fa da padrone e gli arancio-neri recuperano interamente il gap. Sembrerebbe tutto in discesa per i chieresi ma nel momento più bello la benzina sembra mancare e Fossano riesce a percorrere quella poca distanza che gli permette di portare a casa la partita.
Peccato per una prestazione ben al di sotto degli standard dei Leopardi, chiamati ora al riscatto sabato 19 in casa contro Pancalieri.


LEOPARDI, PRIDE!