domenica 23 dicembre 2018

Under 20 - BEA passa anche a Beinasco e chiude l'anno in vetta!

ASD BEINASCHESE OTB - BEA CHIERI SSDRL 56-71
Parziali: 8-23, 24-32, 35-57.

BEA CHIERI: Nicolosi 2, Zanatta 22, Bianco 16, Longhin, Fumero, Sortino 3, Maistrello 2, Barge 2, Nocilla 2, Simon 3, Segura 15, Dieng 4. All. Allisiardi, Ass. Monteleone, Mussio, Acc. Bianco.

Capitan Federico Zanatta
Si conclude con un'altra vittoria, la decima consecutiva, il 2018 dei Leopardi nel campionato Under 20. Sul difficile campo della Beinaschese, la truppa di coach Allisiardi incassa il 4-0 iniziale dei padroni di casa e prende in mano la partita fin dalle prime battute. Bianco e Zanatta sono i terminali di un attacco che da della transizione la sua arma migliore, mentre la difesa chiude bene la via del canestro ai padroni di casa. A fine primo quarto il tabellone recita un 8-23 che sembra mettere la serata nei giusti binari.
Beinasco però dimostra tutto il suo carattere e non si da per vinta. La zona di casa mette più di qualche granello negli ingranaggi chieresi, con la panchina ospite che entra in campo con troppa poca energia per reggere l'urto con la voglia dei padroni di casa. A nulla valgono i richiami della panchina arancione: all'intervallo il gap si è assottigliato, con BEA che giuda di 8 lunghezze.
L'intervallo fa bene ai Leopardi, che ancora guidati da capitan Zanatta, Bianco e Segura tirano fuori gli artigli e fanno definitivamente loro la partita con buone giocate su ambo le metà campo. Il + 22 a 10' dalla fine forse rassicura un po troppo gli ospiti, che ancora una volta si rilassano e lasciano spazio alla gran determinazione dei padroni di casa. In ogni caso gli arancioni non vanno mai in affanno, come dimostra il 56-71 finale.
Una prestazione con ancora poca continuità quella dei Leopardi, tanto belli in alcuni momenti quanto confusi in altri. In ogni caso, complimenti a Zanatta e compagni capaci di strappare l'ennesima vittoria, non scontata, e di difendere il primato in classifica in vista di un 2019 che si preannuncia scoppiettante.

LEOPARDI, PRIDE!