martedì 11 dicembre 2018

Under 20 - BEA non convince ma vince

BEA CHIERI SSDRL - PALL. SERRAVALLE 96 67-56
Parziali: 18-11, 37-28, 56-37.

BEA CHIERI: Nicolosi 4, Zanatta 16, Bianco 13, Longhin 11, Stiffi 10, Sortino 2, Maistrello 2, Pirocca 2, Barge, Nocilla, Simon 6, Scaturro. All. Allisiardi, Ass. Monteleone.

SERRAVALLE: Turolla 9, De Angelis 2, Tortorelli 4, Lintotage 2, Fallabrino 19, Carlini, Olivero 18. All. Valentini.

Paolo Maistrello
Arriva l'ottava vittoria consecutiva per i Leopardi di coach Allisiardi, frutto però di una prestazione meno esaltante delle precedenti. Al PalaCascinaCapello arriva un Pallacanestro Serravalle in formazione ridotta, ma vogliosa di giocarsi le sue carte fino alla sirena finale dando vita ad una partita non spettacolare ma comunque combattuta.
Fin dalla palla a due BEA si adatta al ritmo compassato che gli ospiti vogliono dare alla gara non riuscendo mai veramente a imporre la propria pallacanestro. A 4' dall'inizio siamo solo sul 2-0, un paio di iniziative di Bianco rendono il vantaggio chierese più consistente ma Serravalle non va mai fuori dalla gara. Maistrello fa un ottimo lavoro per contenere i centimetri di Olivero, ma alla sua uscita il lungo alessandrino inizia a fare il brutto ed il cattivo tempo in mezzo all'area tenendo i suoi a galla. A nulla valgono i richiami dello staff chierese, con il vantaggio arancione che all'intervallo è in doppia cifra solo grazie ad un tap-in rovesciato di Stiffi a fil di sirena. 
L'intervallo serve a schiarirsi le idee e al rientro in campo i Leopardi piazzano finalmente la zampata decisiva. BEA alza leggermente il ritmo, le rubate si convertono in facili canestri in transizione ed in un amen i padroni di casa sono a +20. Serravalle gioca la carta della zona per tornare a ritmi a lei più consoni, con gli arancioni che si affidano al tiro dalla lunga con fortune alterne. Le triple di Zanatta e Longhin però mantengono invariato il gap tra le due squadre, con l'ultima frazione che vede un rilassamento generale e diffuso negli arancioni ma che in ogni caso portano in a casa il 67-56 finale. 
Sicuramente non la miglior prestazione stagionale per i Leopardi comunque capaci di strappare i due punti contro un avversario con con individualità importanti e ben messo in campo. Menzioni particolari per capitan Zanatta, al rientro dopo uno stop di due mesi e subito protagonista, per il gran lavoro sotto canestro di un ottimo Maistrello e per l'ormai solito preciso Longhin. 
Per chiudere l'anno in bellezza, appuntamento a sabato 22/12, quando i Leopardi andranno sull'ostico campo della Beinaschese per provare a chiudere il 2018 in vetta alla classifica.


LEOPARDI, PRIDE!