mercoledì 31 ottobre 2018

Under 15 Gold - Buona la seconda: BEA si sblocca nel derby con PMS!

BEA CHIERI SSDRL - PALLACANESTRO MONCALIERI SAN MAURO 60-58
Parziali: 20-17; 32-28; 50-35.

BEA CHIERI: Bertoglio 3, Marocco, Di Salvo (K) 9, Roccati, Fabiano 13, Perosino 2, Bergese 8, Tosco 15, Ferrone 8, Butera, Mateo Claudio, Scialabba 2. All. Bronzin, Ass. Mussio.

PMS: Gallo 8, Puccio 8, Girardo 4, Baldi 6 (K), Zidda, Boscarino 2, Reinaudo, Tiengo 2, Moretti 11, Greganti 15, Lunardi 4, Pilato. All. Mosso, Ass. Longo, Acc. Lafratta.

Luca Tosco
Arriva nella prima al PalaCascinaCapello il primo referto rosa stagionale per i Leopardi nel campionato Under 15 Gold. Ospite di turno è la forte compagine di PMS, reduce da due vittorie nelle prime due giornate, con l'atmosfera in campo e fuori, sempre al massimo della correttezza, proprio da vero e proprio"Derby".
Venendo alla partita, partono forte i ragazzi di coach Bronzin, che a suon di contropiedi costruiscono subito un considerevole bottino e un discreto vantaggio intorno alla decina, situazione che la panchina avversaria al time-out. Come ipotizzabile i Moncalieresi si rifanno sotto, e alla prima sirena il vantaggio chierese è solo più di 3 lunghezze (20-17)
Il secondo quarto è più combattuto, le due formazioni rispondono colpo su colpo, BEA è più precisa e alla fine il vantaggio aumenta di una lunghezza. All'intervallo è 32-28.
Il riposo lungo ricarica le pile dei Leopardi, che ispirati da una difesa esemplare e aggressiva macinano palle rubate e contropiedi a raffica, con Fabiano che segna a ripetizione in transizione ben coadiuvato dai compagni. Il vantaggio arancione torna ad assumere contorni più importanti, supera la doppia cifra e tocca le 15 lunghezze a cavallo delle ultime due frazioni. Dal suo canto però PMS rientra bene, come ipotizzabile visto il valore della squadra, e riaggancia i Leopardi quando manca meno di un giro di orologio alla sirena finale. Tosco viene mandato in lunetta e fa 1/2 (60-58), l'ultimo pallone è nelle dei Moncalieresi, il cui tiro si schianta sul ferro. Di Salvo agguanta il pallone, e con la sfera tra le mani, il suono dell'ultima sirena da il via ai festeggiamenti Chieresi.
Una vittoria importante e di carattere, contro un avversario fino ad oggi imbattuto e di grande qualità, che ridà fiducia ai Leopardi dopo la prestazione opaca della prima giornata. Prossimo appuntamento sabato, ore 15.30 in casa dell'Abet Bra, anch'essa con un record di una vittoria ed una sconfitta fino ad oggi.

LEOPARDI, PRIDE!