martedì 8 maggio 2018

Under 20 - BEA non brilla ma nel finale accelera e vince

ASD BEA CHIERI - ECS BASKET CRESCENTINO 76 - 50
Parziali: 16-15;30-33;55-42

BEA: Dieng 2, Zanatta 16, Bianco V 8, Panero 2, Stiffi 11, Piacentini, Bianco P 8, Berruto, Nocilla 4, Gagliasso 21, Defilippi 4. All. Monteleone, Ass. Allisiardi.

CRESCENTINO: Nicolazzini 13, Osella 2, Zanero 1, Mellone 15, Creppi 8, Perisinotto, Marchese, lobascio 8, Bosis , Rigolone 3. All. Pomelari. 

Marco Stiffi
BEA torna a casa e torna a vincere. Al PalaCascinaCapello però, i Leopardi non brillano e faticano più del dovuto con una Crescentino largamente superata nella gara di andata ma che arriva a Chieri con intenzioni bellicose.
Gli arancioni si fanno sorprendere e, dopo i primi minuti dove trovano la via del canestro grazie a continui viaggi in lunetta, vanno a sbattere contro la difesa a zona ospite, troppe volte attaccata accontentandosi di sparacchiare da fuori senza realmente mai attaccare il ferro.
Crescentino ne approfitta e, sfruttando la marea di disattenzioni difensive dei chieresi, tenuti a contatto solo da qualche buona giocata in transizione di Stiffi, si porta sopra nel punteggio. All'intervallo è + 3 ospite.
Chi si aspetta la reazione arancione al rientro in campo rimane profondente deluso: BEA continua ad essere inconsistente, poco attenta e imprecisa, gli ospiti non si fanno pregare e senza fare nulla di speciale arrivano al massimo vantaggio sul +9. Una tripla di "Vale" Bianco però da la scossa ai suoi: i Leopardi salgono di tono, la difesa produce rimbalzi e palle rubate a raffica e l'incredibile parziale di 19-0 cambia completamente la partita. Al 30' gli arancioni sono già sul +13, nell'ultimo quarto i vercellesi ci provano ancora ma sembrano aver davvero finito la benzina, non riuscendo mai veramente ad impensierire Zanatta. La partita diventa completamente ad appannaggio chierese, con il gap che raddoppia e alla fine vede concludersi la contesa sul 76-50.

Bastano quindi 15 minuti ai Leopardi per aver ragione di una Crescentino energica a caparbia, ma nelle prossime sfide, per continuare ad inseguire il sogno Final 4 potrebbe non bastare. Sotto con gli allenamenti per prepararsi alla prossima sfida casalinga contro Reba Basket.

LEOPARDI, PRIDE!