domenica 8 aprile 2018

Under 20 - La seconda fase inizia con il botto: +30 a Crescentino

ASD ECS CRESCENTINO - ASD BEA CHIERI 44-74
Parziali: 10-17, 24-34, 32-54.

BEA: Dieng, Zanatta 7, Bianco V. 2, Segura 12, Panero, Benedicenti 9, Merlo 4, Stiffi 4, Bianco P. 20, Gagliasso 7, Defilippi 4, Berruto 5. All. Monteleone, Ass. Allisiardi.

CRESCENTINO: Speranza 5, Osella 5, Zanero 4, Mellone 13, Greppi 9, Lumazza 2, Marchese, Lobascio 4, Bosis, Rigolone, Alessandri 2, Nicolazzini. All. Pomellari. 

Inizia con il botto la seconda fase che qualifica per la Final 4 per il Titolo Regionale! I Leopardi passano con una decisa prova di forza sul campo di Crescentino, seconda classificata nel girone di qualificazione e sicura pretendente per le posizioni di vertice.
Nelle prime battute la partita è equilibrata, con il primo vantaggio che va ai padroni di casa che però faticano a trovare la via del canestro con continuità grazie ad una buona e aggressiva difesa arancione. Sull'altra metà campo Gagliasso detta bene i ritmi alla squadra, anche se qualche palla persa banale limita la produzione offensiva ospite. Crescentino ha un sussulto ad inizio secondo periodo e arriva fino al pareggio a quota 21, ma da lì in poi i Leopardi si accendono e non c'è più partita.
All'intervallo il vantaggio chierese è già arrivato in doppia cifra, ed il secondo tempo diventa un monologo dei ragazzi di coach Monteleone. La difesa chiude bene l'area e lascia poco spazio ai tiratori vercellesi, l'attacco diventa più fluido e trova buone soluzioni in zone diverse dal campo: al 30' è +22 BEA. L'ultimo periodo ha poco da dire, c'è ancora spazio a qualche giocata divertente e spettacolare degli arancioni che peccano forse un po di leziosità, non riuscendo a concludere quanto potrebbero. La partita comunque si conclude con un netto 44-74, che lancia i Leopardi in questa seconda fase e manda un messaggio a tutto il girone. In evidenza le prove di un Patricio Bianco a tratti immarcabile, la solidità di capitan Zanatta e Benedicenti e di un Gagliasso vero e proprio metronomo, ma in generale tutti i ragazzi scesi in campo hanno ben figurato. 
Prossimo, difficile, impegno mercoledì sera al PalaCascinaCapello con la fin qui imbattuta SEA Settimo, per una partita che si preannuncia tanto impegnativa quanto spettacolare.

LEOPARDI, PRIDE!