lunedì 30 aprile 2018

Under 20 - BEA si scioglie nell'ultimo quarto e si allontana dalle Final4

SEA SETTIMO - ASD BEA CHIERI 62-45
Parziali: 22-15;32-23;38-34

SETTIMO: Porcu, Bianchelli 4, Scifo, Messa 2, Visconti 2, Vitale 6, Rotella, Madonia 15, Esposito 2, Pulina 17, Sciolla 5, Foresto. All. Patrignani Ass.Gallino, Mondello.

BEA: Dieng 6, Zanatta 6, Bianco V 11, Segura 4, Panero, Benedicenti 4, Defilippi, Stiffi 2, Bianco P. 6, Nocilla 3, Berruto, Gagliasso 3. All. Monteleone Ass. Bronzin, Allisiardi.

Valentin Bianco
A Settimo i Leopardi si giocano buona parte della propria stagione. I due punti con i ragazzi di coach Patrignani, capolista imbattuta del girone, sarebbero a dir poco importanti per continuare la corsa sull'Alter '82 Piossasco per la seconda piazza e la relativa qualificazione alla Final 4 del PalaCascinaCapello.
I ragazzi di coach Monteleone arrivano a questa "finale" un po scarichi, complice un periodo infuocato di tutti i campionati, e l'inizio della gara ne è la prova. Settimo sembra più in palla e approccia la gara con più energia, i Leopardi appaiono spaesati e inseguono fin dalla palla a due. Dopo qualche minuto e qualche cambio i chieresi salgono di tono ed iniziano il loro inseguimento. Stiffi e "Vale" Bianco entrano bene dalla panca dando la giusta dose di energia e testa ai loro compagni, la difesa diventa finalmente attenta ed energica e tiene i locali a soli 2 punti segnati nei primi 6' del secondo quarto. Arrivata fino a -2, BEA cala di nuovo mentalmente, Settimo è brava ad approfittare ed in un amen ritorna a distanza di sicurezza, chiudendo il primo tempo sul +9.
Dopo l'intervallo i chieresi riprendono da dove avevano lasciato qualche minuto prima: intensità difensiva, contropiede e buone letture sgretolano punto su punto il vantaggio ospite. Due canestri di Benedicenti in avvicinamento suonano la carica, ma Settimo è brava a rimanere con la testa in partita e rimanere sempre sopra nel punteggio. 
Ad inizio quarto periodo la tripla di Nocilla, la prima nella gara degli arancioni, sembra poter essere la svolta. Le due squadre si rispondono colpo su colpo, nessuna delle due sembra voler indietreggiare di un passo, ma a 6' dalla fine BEA spegne la luce. Settimo entra in fiducia e scappa, i Leopardi vanno completamente in palla e rendono la vita troppo facile ai ragazzi di coach Patrignani, con palle perse ed errori difensivi davvero banali. Gli arancioni non riusciranno più a riprendere il bandolo della matassa, e il 62-45 finale è il prodotto di questo black-out finale.
Davvero un peccato, perchè per ampi tratti i ragazzi di coach Monteleone erano riusciti a mettere in scacco i forti settimesi, pur pagando percentuali al tiro, specialmente dalla lunga, davvero basse e gli ultimi scellerati minuti. 
Per gli arancioni ora la strada verso le Final 4 si fa davvero salita ma l'imperativo è crederci: prossimo impegno lunedì 7 maggio ore 19.30 al PalaCascinaCapello con ECS Crescentino.

LEOPARDI, PRIDE!