mercoledì 7 febbraio 2018

Under 13 Elite - L'Immobiliare Italia chiude la prima fase in crescendo

PMS MONCALIERI - Immobiliare Italia BEA CHIERI 64-56
Parziali: 13-11, 31-26, 44-38.

Immobiliare Italia BEA: Cusanno, Roccati 2, Bertone 3, Bedetti, Altobelli, Lafiosca 14, Ferrone 22, Bloisi 3, Monco, Bianco 7, Ogliaro 3, Perotto 2. All. Allisiardi, Ass. Mussio, Acc. Lafiosca.

Tommaso Bianco al tiro
L'Immobiliare Italia BEA conclude la prima fase del campionato Under 13 Elite con una sconfitta sul parquet moncalierese del PalaEinaudi. Rispetto la partita di andata, conclusasi con lo stesso esito ma con un gap di oltre 30 lunghezze, i passi avanti dei Leopardi sono stati più che evidenti in un match giocato punto a punto e deciso sono negli ultimi minuti.
I Leopardi non iniziano bene, non mettendo in campo quanto chiesto nel prepartita e costringendo coach Allisiardi al time-out dopo pochi minuti sul 5-0. Da lì in poi la partita si fa equilibrata e molto fisica, con le due squadre che se la giocano a viso aperto ma sbagliano molto. PMS tenta l'allungo ma gli arancioni, nonostante qualche problema di falli, si tengono a contatto ed anche quando il gap arriva in doppia cifra sono bravi a ricucire.
I moncalieresi dal canto loro rimangono sempre in testa nonostante gli sforzi dei Leopardi, che ci provano con tutti gli effetti che provano a dare il proprio contributo.
La partita si decide negli ultimi minuti, con il giallo-blu Greganti che segna tre canestri in cost-to.cost praticamente di fila e spezza le speranze di Ferrone e compagni. 

Queste le parole di coach Allisiardi a chiosa della prima parte di stagione: "Chiudiamo la prima fase sicuramente in crescendo, dopo aver avuto un po' di sfortuna negli scorsi mesi che ci ha pregiudicato il passaggio alla fase TOP. Il risultato non è il nostro cruccio però, abbiamo fatto un mese di gennaio dove dopo una bella esperienza come il Torneo della Befana di Ciriè abbiamo dimostrato una grande crescita, sia a livello di squadra che a livello di singoli. 
Ora ci aspetta un nuovo girone, in cui provare a migliorarci ancora e coltivare le grandi potenzialità di questo gruppo, che potrà senza alcun dubbio togliersi tante soddisfazioni."

LEOPARDI, PRIDE!