domenica 11 febbraio 2018

Serie D - Una grande CheTariffa.it espugna Mondovì!

ASD B.C. MONDOVÌ - CheTariffa.it BEA CHIERI 60-82
Parziali: 24-28, 34-51, 48-66.

MONDOVÌ: Meroni 1, Stellino 2, Somà L. 9, Rovea 3, De Salvo (K) 2, Imparato 8, Camperi 2, Costantino, De Simone 9, Somà F. 9, Baudino 15. All. Viara, Ass. Blengini.

CheTariffa.it BEA: Gagliasso 1, Barbero 23, Zanatta 2, Bono (K) 9, Fuso 7, Diop 18, Merlo, Anselmino, Bianco V. 3, Bianco P., Segura 3, Gile 16. All. Bronzin, Ass. Allisiardi, Acc. Monteleone.

Una bella CheTariffa.it BEA Chieri passa senza possibilità di replica su uno dei parquet più difficili della Serie D, il PalaManera di Mondovì dove i padroni di casa non cedevano il passo da oltre tre mesi. Per farlo i Leopardi hanno sfoderato una grande prova su entrambe le metà campo, precisi come non mai in attacco e solidi in difesa, seguendo alla perfezione il piano partita e non lasciando scampo al B.C. Mondovì, che all'andata si era imposto a Chieri e che precedeva gli arancioni di 4 lunghezze in classifica. 

Modou Diop
Coach Bronzin entra in campo con Fuso, Bianco V., Barbero, Diop e Gile, in ripresa dai fastidi muscolari degli ultimi mesi, a cui i padroni di casa rispondono con Stellino, De Salvo, Camperi, F. Somà e Baudino. È un Diop on-fire ad indirizzare subito la partita dalla sponda chierese, con il lungo arancione bravo a sfruttare al meglio i mismatch per colpire in avvicinamento e dominare a rimbalzo offensivo. Mondovì risponde con la temuta rapida transizione offensiva, che colpisce gli ospiti per i primi tre canestri locali del match. Gli arancioni macinano gioco, puniscono da fuori con Bianco, Gile e Bono ed in contropiede con Barbero, realizzando il massimo stagionale di 28 punti nel quarto. I monregalesi non riescono più a correre in contropiede ma sono bravi a sfruttare qualche disattenzione di troppo della difesa chierese e con i canestri di Somà e Baudino si tengono a contatto sul -4 del 10' (24-28).
È la seconda frazione quella della svolta: BEA raddrizza la difesa, non concede nulla di facile e recupera un'infinità di palloni con le mani leste di Fuso e Barbero. L'attacco rimane costante, con tante buone giocate e buoni tiri presi. Una tripla da metà campo a fil di sirena di un "Seba" Gile ispirato manda le due squadre negli spogliatoi sul +17 CheTariffa.it dopo un parziale di 10-23.
Coach Bronzin predica calma e attenzione nell'intervallo ed i suoi afferrano il messaggio e lo mettono in campo al meglio: i Leopardi continuano a controllare il ritmo della gara pur trovando meno la via del canestro. La difesa continua a imbrigliare l'attacco di casa ed i monregalesi trovano il primo canestro del secondo tempo solo dopo oltre 6'. Il "canterano" classe '96 Barbero si erge protagonista nella frazione con 9 in fila che respingono le velleità casalinghe e danno fiato ai chieresi, che seppur con qualche difficoltà in più al 30' dilatano ancora il vantaggio di una lunghezza.
Mondovì si gioca la carta della zona per blindare l'area, ma la CheTariffa.it fa girare bene il pallone e colpisce ancora da tre con Bono e Gile, scollinando il +20. I padroni di casa le provano tutte, ma i Leopardi rispondono colpo su colpo anche con i più giovani in campo negli ultimi minuti, e alla sirena finale il tabellone dice 60-82.

Andrea Barbero
Sicuramente una delle più belle prestazioni stagionali per i Leopardi, capaci per la prima volta di abbinare la solidità difensiva ad una fluidità e precisione in attacco vista raramente, come dimostra il 45% da 3 (11/24). Tutti i giocatori scesi in campo con la maglia arancione sono riusciti a contribuire fattivamente alla causa: dalle grandi prove dei senatori Gile (16 punti con 4/8 da 3), Bono (3/6 da 3), Diop (18 punti e 9 rimbalzi) e Fuso, imprescindibile con la sua leadership, ai più giovani Barbero (MVP del match con 23 punti con 7/8 da 2, 2/3 da 3 e 5 palle rubate) e Segura.
Una vittoria importante, sia in chiave classifica con la CheTariffa.it che si porta ora a -2 da 5° posto occupato proprio dai monregalesi, sia perché lancia i Leopardi alla settimana del derby sicuramente con la giusta carica.
Appuntamento quindi a domenica prossima, ore 19 al PalaCascinaCapello di Chieri per l'atteso "derby della collina", che all'andata si risolse tra mille emozioni dopo un overtime a favore dei Leopardi. Se la qualità del gioco sarà quella vista oggi, ci sarà da divertirsi: vietato mancare!

LEOPARDI, PRIDE!