martedì 5 dicembre 2017

Under 13 - Una BEA rimaneggiata va a sbattere contro la fisicità di Cuneo

Immobiliare Italia BEA CHIERI - GRANDA COLLEGE CUNEO 33-58
Parziali: 3-24, 11-32, 22-50.

Immobiliare Italia BEA: Cusanno, Bianco 7, Becchio, Roccati 8, Bertone 2, Schirru 10, Ricciardo 6, Marcon, Monco, Ogliaro 2, Perotto. All. Allisiardi, Ass. Mussio, Acc. Lafiosca.

Emanuele Ricciardo in azione
Continua il periodo difficile dell'Immobiloare Italia BEA. L'infermeria si riempe sempre di più, e Granda College con una prova di solidità ne approfitta espugnando il PalaWojtyla.
I cunesi indirizzano la partita fin dalla palla a due a suon di rimbalzi e contropiedi su una BEA che non riescie in alcun modo a trovare la via del canestro contro la fisica difesa ospite, che meglio si adatta al permissivo metro arbitrale.
Il primo parziale scava il solco di 20 punti che le due squadre si porteranno fino alla sirena finale, con le restanti frazioni che si fanno equilibrate ma che non vedono una concreta reazione dei Leopardi che chiudono la partita senza particolari sussulti.

Una brutta prestazione per gli arancio-neri, che non sono riusciti a trovare un rimedio contro la fisicità e la caparbietà degli ospiti. Spiacevole nota a margine l'infortunio, l'ennesimo in questo sfortunatissimo mese, di Roccati, uscito con un ginocchio malconcio da uno scontro di gioco.
Sperando di recuperare qualcuno degli infortunati (e di non averne di nuovi!), prossimo impegno domenica 10/12 per la lunga trasferta a Ceva: FORZA LEOPARDI!

LEOPARDI, PRIDE!