giovedì 9 novembre 2017

Under 20 - I Leopardi mantengono l'imbattibilità nel big-match!

ASD BEA CHIERI - KA ALTER 82 51-47
PARZIALI: 12-12; 25-20; 36-32.

BEA: Nicolosi, Zanatta 1, Bianco 7, Panero, Segura 10, Merlo 5, Stiffi 2, Negro, Nocilla, Lanfranco, Gagliasso 16, Berruto 10. All. Monteleone, Ass. Allisiardi, Mussio.

ALTER:Comazzi, Rosso (K) 6, Gallo 2, Aroga 2, La Monica 6, Corrado 6, Bussiglieri 6, Ghirardi 8, Zoppetto 9, Disipio. All. Vidili.

In quello che già alla terza giornata aveva tutti i tratti dello scontro per la vetta nel girone, BEA fa cadere l'imbattibilità dell'Alter '82 Piossasco e si prende il primo posto in classifica. Alter è squadra solida e ben allenata, ma l'agonismo e la voglia di vincere dei Leopardi alla fine ha prevalso.

Fabio Gagliasso
L'inizio è tutto di marca arancio-nera: BEA parte forte, attacca il ferro e, pur sbagliando molto, trova buoni tiri. Piossasco non trova il filo in attacco e dopo 5' è 10-2. Coach Vidili prova a svegliare i suoi con due energici time-out già nel primo quarto che sortiscono il loro effetto. Alla prima pausa gli ospiti sono pienamente rientrati in gara: il tabellone del PalaCascinaCapello segna 12 pari.
Le difese prevalgono sugli attacchi e il punteggio è da minibasket. Gli ospiti provano a cambiare l'inerzia con raddoppi a tutto campo e con una zona dispari molto chiusa. Se la press è battuta con intelligenza dai padroni di casa, la zona è uno scoglio molto più duro. La difesa di casa però è asfissiante, non concede mai tiri facili e da fiducia agli arancioni, che con qualche buona soluzione in contropiede vanno alla pausa lunga sul +5 (25-20).
Negli spogliatoi coach Monteleone chiarisce le idee ai suoi ed i Leopardi escono dalla pausa lunga rinvigoriti: Alter continua con le sue scelte difensive, ma finalmente i padroni di casa riescono a trovare soluzioni migliori, pur non riuscendo a capitalizzare quanto dovrebbero. BEA prova l'allungo, ma gli ospiti rimangono aggrappati alla partita con le unghie e con i denti fino ad inizio quarto periodo: Gagliasso è indemoniato è spezza la difesa ospite, le percentuali al tiro finalmente si alzano ed in un amen è +10 Leopardi.
Quando sarebbe il momento di gestire però gli arancioni affrettano le scelte e perdono ritmo.Alter non aspettava altro e si rifà prepotentemente sotto, una tripla di Bianco da ossigeno, ma gli ospiti arrivano al -2 a meno di un minuto dalla fine. I ragazzi di coach Monteleone ritrovano la lucidità al momento giusto, e nella girandola di tiri liberi finale chiudono sul + 4.

Una partita che ha visto le due squadre combattere dall'inizio alla fine, ma in cui i Leopardi sono stati alla guida per praticamente tutti e quaranta i minuti, guadagnandosi di diritto la vetta del girone.
Ora bisogna evitare di rilassarsi e non prendere sotto gamba i prossimi impegni, per mantenere un'imbattibilità che tutti vorranno far cadere.

LEOPARDI, PRIDE!