domenica 26 novembre 2017

Serie D - Passi indietro per la CheTariffa.it

ASC SAVIGLIANO BK. - CheTariffa.it BEA CHIERI 72-62
Parziali: 19-14, 37-29, 51-39.

SAVIGLIANO: Gianotto, Masento 4, Eandi (K), Bertello 6, Didoli, Quercio 27, Bacci 11, Brero, Eula 2, Ferrero 10, Frangaj 11, Mellano. All. Sabino, Ass. Berteina.

CheTariffa.it BEA: Gagliasso 4, Barbero 4, Zanatta, Miglio, Bono (K) 7, Fuso 18, Diop 9, Merlo, Anselmino 2, Bianco V. 2, Turetta, Gile 16. All. Bronzin, Ass. Allisiardi, Mussio, Acc. Monteleone.

Dopo una sola settimana la CheTariffa.it BEA torna a Savigliano, questa volta sponda Amatori, ma il risultato non cambia. Troppo brutta, nervosa e poco energica la CheTariffa.it per sperare di uscire dal PalaFerrua con il referto rosa.

Modou Diop
Coach Bronzin alla palla a due si affida a Fuso, Turetta, Zanatta, Gile e Diop ma i padroni di casa fanno vedere fin da subito di avere una marcia in più. Quercio guida i suoi con 14 nei primi 10', i Leopardi rispondono con un paio di bei movimenti in post del solito Gile ed il dominio a rimbalzo di Diop, ma faticano a restare a contatto con i padroni di casa. Lo staff chierese prova a smuovere la situazione mischiando le difese e pescando dalla panchina, ma gli arancioni continuano a inseguire stancamente i padroni di casa.
I Leopardi hanno un sussulto sul finire del secondo quarto, quando un paio di belle iniziative di Fuso spingono gli arancioni fino al -3. È solo un fuoco di paglia però, e, grazie alle solite disattenzioni della difesa ospite, Savigliano si riporta a distanza di sicurezza, chiudendo i primi 20' con una tripla a fil di sirena di Bertello che segna il 37-29.
Al rientro dalla pausa lunga ci si aspetta la reazione della CheTariffa.it, ma questa non arriva e la partita prosegue sulla stessa falsa riga del primo tempo, con Quercio e soci a dettare i tempi della gara ed i Leopardi inermi. I Leopardi ci provano quando ormai è troppo tardi, e, complice anche forse un arbitraggio con qualche scelta di difficile interpretazione, Savigliano chiude comodamente la partita sul +10.

Una brutta CheTariffa.it quindi, apparsa ritornata alle prime brutte uscite stagionali e assai diversa da quella che non più di due settimane fa inanellava due convincenti vittorie. Una squadra senza energia e con poca voglia di giocare insieme in entrambe le metà campo, che è andata a sbattere contro la voglia di vincere dei padroni di casa.
Per tornare agli standard a cui questa squadra ha dimostrato di poter ambire, appuntamento a domenica 3/12, quando al PalaCascinaCapello di Chieri arriverà la Cestistica Cherasco.

LEOPARDI, PRIDE!