martedì 14 novembre 2017

Serie D - La Chetariffa.it si sblocca anche in casa!

CheTariffa.it BEA CHIERI - A. BK. CARMAGNOLA 71-57
Parziali: 19-14, 35-26, 55-42.

CheTariffa.it BEA: Gagliasso, Barbero 2, Zanatta, Miglio, Bono (K) 14, Fuso 14, Diop 4, Merlo, Anselmino, V. Bianco 7, Turetta 6, Gile 24. All. Bronzin, Ass. Allisiardi, Mussio, Acc. Monteleone.

ABC: Gili S. 3, Chiri 8, Dughera 8, Vergnano, Rittà 6, Masola 4, Cravero, Porello 2, Magelli (K) 5, Gili A. 5, Vidotto, Mosca 16. All. Gili, Acc. Masola.

Dopo la prima emozionante vittoria della scorsa settimana, la CheTariffa.it BEA Chieri si guadagna i primi due punti anche sul campo amico del PalaCascinaCapello. A farne le spese l'ABC Carmagnola, squadra giovane e di talento ma che nulla a potuto contro la determinazione dei Leopardi che hanno controllato la partita fin dalle prime battute.

Sebastiano Gile,
top scorer con 24 punti
Coach Bronzin si presenta alla palla a due con Fuso, Barbero, Turetta, Gile e Diop e l'inizio degli arancioni è sfavillante: l'attacco gira a meraviglia e costruisce buoni tiri convertiti in punti con percentuali da capogiro. Gile, vero e proprio rebus per la difesa ospite, colpisce da vicino e dalla lunga, ma Mosca tiene a galla i suoi con giocate di talento e dinamismo. Dopo 5' BEA è scappata sul 17-9.
Quando la partita sembra preannunciare un monologo arancione, i Leopardi perdono lucidità e non riescono più a trovare buone soluzioni in attacco. In cinque minuti BEA mette a referto solo due punti e al primo break il tabellone segna 19-14.
Carmagnola prova a mescolare le carte chiudendosi a zona e la scelta di coach Gili sembra inizialmente pagare. I padroni di casa non riescono a costruire buoni tiri, ma la difesa è l'ancora che permette ai Leopardi di tenersi in testa. Con il passare dei minuti le idee si schiariscono e la CheTariffa.it inizia a trovare qualche buona soluzione, allungando alla pausa lunga sul 35-26.
Anche al rientro dagli spogliatoi la partita prosegue sulla stessa falsariga,con i Leopardi a guidare le operazioni e gli ospiti a cercare in tutti i modi di rientrare in partita. Un'energia bimane del solito Mosca in contropiede sembra poter dare l'entusiasmo giusto per la rimonta ai suoi, ma capitan Bono non la pensa così e con due triple consecutive respinge indietro le velleità ospiti.
Coach Bronzin concede spazio ai giovani che lo ripagano prontamente, dando fiato ai titolari e mantenendo il vantaggio invariato. Tra questi da segnalare la prova del classe 2000 Valentin Bianco, autore di una partita solida su entrambe le metà campo. 
Alla sirena finale il tabellone del PalaCascinaCapello segna 71-57.

Una bella vittoria per la CheTariffa.it, che prosegue il suo percorso di crescita e raggiunge in classifica proprio i carmagnolesi a quota 4 in vista del prossimo difficile incontro in casa della capolista Gators Savigliano, reduce dalla prima sconfitta stagionale e con sicuramente la voglia di riprendere la propria marcia. Se i Leopardi metteranno in campo lo stesso atteggiamento delle ultime uscite però, i Gators dovranno sudarsi i due punti.

LEOPARDI, PRIDE!