domenica 22 ottobre 2017

Serie D - BEA concede troppo e Grugliasco ne approfitta

PALL. GRUGLIASCO - CheTariffa.it BEA CHIERI 75-61
Parziali: 21-18, 42-31, 57-45.

CheTariffa.it BEA: Gagliasso 3, Zanatta 2, Miglio 2, Bono (K) 5, Fuso 20, Diop 8, Merlo, Anselmino, Bianco V., Turetta 4, Bianco P. 2, Gile 15. All. Bronzin, Ass. Allisiardi, Mussio, Acc. Monteleone.

GRUGLIASCO: Fenocchio 4, Carbonaro 13, Cristiano, Dal Ben 8, Delle Rovere 6, Pozzato, Schirano 3, Letizia 11, Di Russo, Blanco 25, Rizzo 5. All. Farese.

Continua il periodo no della CheTariffa.it BEA Chieri, che soccombe anche sul sempre difficile campo del PalaLevi di Grugliasco, in una partita che ha visto i Leopardi sempre inseguire, anche se in più occasioni la rimonta è apparsa alla portata.

BEA si presenta alla palla a due senza l'infortunato Barbero e con Fuso influenzato. Coach Bronzin propone un inedito starting-five con i giovani Gagliasso e Zanatta al fianco dei soliti Fuso, Diop e capitan Bono, ma l'inizio è tutto dei draghi di casa: Blanco infiamma la retina ed il pubblico di casa con due tiri liberi e tre triple, e in un amen è 11-2. Lo staff chierese chiama il time-out che sveglia la squadra e alla prima sirena, pur senza entusiasmare, BEA insegue di sole tre lunghezze. 
I Leopardi però faticano a contenere gli uno contro uno dei locali, che spesso puniscono le rotazioni ospiti con tiri dalla lunga. La CheTariffa.it si affida alle giocate di Gile e Fuso ma non basta: alla pausa lunga Grugliasco è sopra di 11, dopo un secondo quarto da 21-13 che peserà nell'economia generale del match.
Alla ripresa del gioco coach Bronzin prova a sfoderare un'inedita difesa a zona, sfruttano le dimensioni ridotte del campo del PalaLevi, che però viene puntualmente punita da due triple consecutive del solito Blanco. I Leopardi tornano alla uomo e finalmente trovano solidità: la difesa concede pochissimo, ma l'attacco non produce quanto potrebbe complice forse anche un metro arbitrale piuttosto permissivo. A metà terzo periodo BEA perde Diop per un problema alla caviglia dopo uno scontro a rimbalzo, ma nonostante ciò la CheTariffa.it arriva fino al  -7. Ancora una volta però Blanco punisce due disattenzioni ospiti con il tiro dalla lunga, riportando il vantaggio oltre la doppia cifra.
Doppia cifra che non verrà più abbattuta dagli arancio-nero ospiti, in un'ultima frazione che vede l'arrembaggio dei chieresi ben controllato dai padroni di casa, che solo negli ultimi secondi a giochi fatti allungano sul +14 finale.

Altra prestazione poco convincente quindi per Bono e compagni, che ancora una volta mettono troppa poca energia per poter contrastare la solidità degli avversari. Già da domani si ritorna in palestra per preparare la sfida di domenica prossima al PalaCascinaCapello contro B.C. Mondovì, con la speranza e soprattutto la volontà di togliere lo zero dalla casella dei punti in classifica: forza Leopardi!

LEOPARDI, PRIDE!