domenica 15 ottobre 2017

Serie D - BEA bella a metà: Sagrantino espugna il PalaCascinaCapello

CheTariffa.it BEA CHIERI - ASD SAGRANTINO B.C. 56-63
Parziali: 24-14, 37-29, 51-45.

CheTariffa.it BEA: Gagliasso, Barbero 3, Zanatta 2, Miglio 3, Bono 19, Fuso 10, Diop 5, Merlo, Anselmino, Turetta 5, Gile 9. All. Bronzin, Ass. Allisiardi, Mussio, Acc. Monteleone.

SAGRANTINO: Apruzzi 9, Barberis, Cataldi 2, D'Avino 16, Cavarra 6, Ducco, Terrana 2, Possi 4, Cavagna 11, Balanzino 6, Vair 7, Garbolino. All. Zucca, Acc. Giambarresi.

L'aria amica del PalaCascinaCapello non porta fortuna alla CheTariffa.it BEA Chieri, che esce sconfitta dopo una partita condotta per ampi tratti contro il B.C. Sagrantino, da molti addetti ai lavori indicata come possibile favorita alla vittoria finale e con un roster sulla carta da categoria superiore.

Dopo un 6-0 ospite che costringe coach Bronzin al time-out, la reazione dei Leopardi è folgorante: capitan Bono tira fuori dal cilindro un primo quarto monstre da 18 punti (con 4 triple) indicando ai compagni la via del 24-14 del 10'. La difesa limita bene le bocche da fuoco ospite e tutti gli arancioni assaggiano il campo già nei primi 15'.
Sagrantino si dimostra come da pronostico squadra ostica e rimane agganciata alla partita, sia con il talento dei suoi giocatori, sia sfruttando qualche disattenzione di troppo dei padroni di casa soprattutto a rimbalzo: all'intervallo la CheTariffa.it guida di 8 lunghezze.
La pausa lunga non cambia più di tanto le cose, e allora ci prova coach Zucca con una zona che mette qualche granello negli ingranaggi chieresi, che mantengono la testa avanti grazie alla solidità difensiva. L'aggressività ospite sale con il passare dei minuti, ed in falli iniziano a pesare tra i padroni di casa. Una palla persa con annesso anti-sportivo fisichiato ai Leopardi cambia l'inerzia del match: l'attacco perde ritmo e va a sbattere contro la zona ospite, Sagrantino punisce in contropiede e BEA perde per raggiunto termine di falli prima Bono, poi Diop e quindi Gile. I giovani buttati nella mischia da coach Bronzin ce la mettono tutta, ma Apruzzi, fino a quel momento un po in ombra, azzanna la giugulare della partita con la tripla del 56-59. I Leopardi si bloccano in attacco, e la girandola finale di tiri liberi serve solo a sancire il 56-65 finale.

Seconda sconfitta consecutiva quindi per la CheTariffa.it, che ha comunque mostrato un netto passo avanti rispetto alla prima uscita di settimana scorsa.
Da sottolineare la bella cornice di pubblico del PalaCascinaCapello, con tanti giovani e meno Leopardi a tifare per la propria prima squadra in un clima assolutamente disteso e positivo.
Prossimo difficile appuntamento domenica prossima, ore 18,30 in casa della Pallacanestro Grugliasco, per ora in testa della classifica dopo due vittorie convincenti: siamo sicuri che i Leopardi ce la faranno tutta per metterla in difficoltà!

LEOPARDI, PRIDE!