lunedì 5 giugno 2017

Under 13 Elite - Che Leopardi, abbattuta la capolista e secondo posto confermato!

CNM BEA CHIERI - OASI LAURA VICUNA 53 - 48
Parziali: 21-11, 33-25, 44-36.

CNM BEA: Bertoglio 2, Marocco, Di Salvo 4, Fabiano 10, Perosino 2, Nerghes 2, Roca 2, Butera, Tosco 12, Ferrone, Tagliano 17, Scialabba 2. All. Piccionne S., Acc. Nerghes V.

Finale di campionato super per gli U13 targati Cascina Nonna Mariuccia! 
Infatti i giovanissimi arancio-neri riescono nell'impresa di battere i primi del girone e fino ad ora imbattuti nella seconda fase dell'Oasi Laura Vicuna. Grazie a questo risultato BEA mantiene il secondo posto finale nel girone, classificandosi al 18° posto in Piemonte. 
La partita è stata bellissima, con i Leopardi subito aggressivi e che già nel primo quarto proprio grazie alla pressione difensiva a tutto campo riescono a rubare tanti palloni trasformati in facili appoggi, costruendo così un vantaggio di 10 punti. 
I quarti successivi saranno molto equilibrati, con gli ospiti che cercheranno di rientrare in gara con tutte le loro forze. A un solo minuto dalla fine i giallo-blu ospiti sembrano riuscirci, arrivando fino al -1, ma un contropiede fulminante chiuso da Roca ricaccia Oasi a -3 ed il canestro finale di Tagliano spegne ogni speranza per i pur bravi e mai domi ospiti. 
Grande prestazione di tutta la squadra che, unita, ha strappato un ottimo risultato, ribaltando completamente la partita di andata giocata il 15 marzo e finita sul 75 a 46 per i rivaltesi, 

"Siamo riusciti a colmare un distacco di circa 30 punti in poco più di 2 mesi - commenta Coach Piccionne - e questo deve farci riflettere: complimenti a tutti i ragazzi ed allo staff, protagonisti di un'annata importante ricordando anche i tornei Spring Cup a Lavagna e Amici di Enrico a Chieri dove la squadra si è aggiudicata il primo posto, ed il 12° posto ad un torneo nazionale di livello assoluto come quello de La Colomba fa Canestro. 
Ma quello che più conta è sottolineare i grandi miglioramenti individuali di tutti e la crescita come squadra. Appuntamento alla prossima stagione!"

LEOPARDI, PRIDE!