lunedì 29 maggio 2017

Serie D - BEA si dimostra superiore, sarà ancora Serie D!

POLISPORTIVA SAN GIACOMO NOVARA – SDM BEA CHIERI 38-72
Parziali: 4-22, 15-38, 24-57

BEA: Richetta 11, Segura Acosta, Muscella 10, Turetta 14, F. Baldi 2, Anselmino 2, Dileva 7, Ratto 10, Fa. Cassinelli 11, L. Baldi 5. All Morena, Ass. Cassinelli e Monteleone, Acc. Piccionne.

L'ASD BEA Chieri griffata SDM chiude con percorso netto la serie con San Giacomo Novara e raggiunge la salvezza al secondo anno in Serie D. 
Partita, e serie, mai in discussione. I Leopardi arrivano alla terza partita in una settimana ed in trasferta con grande concentrazione ed applicazione mentale. L'avvio è ottimo con BEA a mostrare fin dai primi minuti di poter comandare la partita. Il vantaggio arriva in doppia cifra già nei primi 4'. A differenza delle uscite precedenti questa volta non ci sono momenti di amnesia nè in attacco nè in difesa e la panchina sostiene in maniera significativa lo starting five mantenendo constante l'intensità in campo. La squadra mette in campo la crescita dell'ultimo mese difendendo insieme ed attaccando insieme, ne deriva una buona distribuzione di tiri che porta ben 5 giocatori in doppia cifra. All'intervallo il gap è già evidente e nel secondo tempo l'energia dei giovani e l'attenzione dei più navigati contribuiscono ad allargare ancora il divario. 

BEA resta in Serie D con il proprio progetto giovane (meno di 22 anni di media, ndr) nonostante molte problematiche di infortuni durante la stagione e le difficoltà implicite di una squadra molto giovani in un campionato in cui spesso sono echeggiati nomi importanti tra le avversarie. Lo fa insieme, con i propri valori e la società che si è stretta a sostegno dello staff e del gruppo. Obiettivo stagionale raggiunto e ancor più gustoso perchè faticoso. 
Morena nel post gara :" E' stata una stagione lunga e laboriosa, ma abbiamo raggiunto l'obiettivo. Anche stavolta non siamo riusciti ad essere al completo per varie problematiche di alcuni ragazzi, ma abbiamo trovato come sempre nel settore giovanile le energie giuste per essere competitivi. La stagione è stata una scommessa, la squadra una vetrina per tanti ragazzi del nostro vivaio che si sono misurati con i senior. E' stato un lavoro profondo ma dimostrare sul campo, e senza appello, di valere la categoria con le nostre forze ci ripaga di tutto. Ringrazio il gruppo, lo staff, chi ci ha seguito assiduamente dagli spalti e SDM per aver creduto in noi!". 

LEOPARDI, PRIDE!