lunedì 23 gennaio 2017

Minibasket - BEA 2007 sulle ali di Samnang

BEA Chieri - Cus Torino (12-12) 39-37:  
(8-2,4-10,12-2,2-10,5-7,8-6) 

Ci sono gare che difficilmente si possono spiegare raccontando semplicemente gli eventi o descrivendo le sigole azioni, quella che andrò a narrarvi è una di queste. In data 22 Gennaio, alle 18:00 nel palazzetto di Cambiamo abbiamo vissuto due ore di grandi emozioni. La sfida Acquilotti 2007 tra Bea e Cus Torino è stato semplicemente un'alternarsi di gioia e rabbia, di coraggio e paura, pianti e sorrisi, tutti i ragazzi da entrambe le parti hanno dato il massimo, onorando questo sport e la loro divisa.
I Leaopardi partono subito caririchi, memori ancora della sconfitta all'andata ed entrano in campo determinati e dicisi. Grazie ad un'ottima difesa ed ai conseguenti contropiedi si aggiudicano il primo periodo 8 a 2. La panchina è carica, i giocatori sono entusiasti del loro primo obbiettivo raggiunto, proprio questo, forse li fà entrare un pò scarichi nel secondo periodo, dove invece, si scontrano contro un CUS Torino rinato. Il secondo periodo si conclude 4-10 per i ragazzi del CUS. La nostra panchina rimane attenta, i compagni si uniscono con forza ai quattro usciti sconfitti ed il coach, cercando di mantenera la serenità, analizzando solo i punti positivi del periodo appena perso. Risistemati gli equilibri mentali la BEA torna carica e convinta, aggiudicandosi il terzo periodo 12-2.
Dopo la pausa e con la squadra sopra di 2 tempi ad 1 i nostri ragazzi entrano in campo con le energie un pò scariche e quello che era avvenuto nel primo periodo si ribalta completamente. I quattro ragazzi del Cus aggrediscono fin dal primo pallone, i nostri non riescono a giocare bene patendo la grande energia espressa dagli avversari. Il quarto si conclude 2 a 10 per il CUS, la squadra patisce il colpo, ma da questo punto, grazie alla carica espressa dal coach e dal pubblico sugli spalti, la BEA trova le energie per rifarsi sotto. Il quinto periodo, dopo una battaglia durata sei minuti infiniti e con tantissimi errori da entrambe le parti ma con una carica agonistica enorme, finisce in mano al CUS, ma la differenza canestri, in questo caso si riduce al minimo, 5 a 7.
L'ulimo periodo è tutto da raccontare, la BEA doveva assolutamente vincere, il CUS era in vantaggio 3 tempi a 2. Subito i nostri avversari partono carichi e si portano in vantaggio, i nostri lottano e riescono a rimontare e portarsi sul 6 a 4. A 34 secondi dalla fine, il CUS, grazie ad un rimbalzo offensivo riesce a portarsi sul 6 pari. 

Anche se questo sport è un gioco di squadra, ci sono partite dove un singolo giocatore è in grado di lasciare un'impronta indelebile, sono sicuro che per ognuno dei componenti di questa squadra arriverà la partita 'perfetta', ma per questa che vi stiamo raccontando il nome è quello di Samnang. 

Rimessa dal fondo dopo canestro del pari subito, la nostra piccola stella di giornata, porta la palla dall'altra parte e dopo una finta si piazza dal mid range e rilascia il tiro... solo un rumore: CIUF!!! solo un grido LEOPARDI!!! Bea vince sul CUS Torino per differenza punti 39-37.

Bravi tutti, dal primo giocatore entrato in campo fino all'ultimo. 
Bravi tutti i compagni di squadra a casa malati o non convocati, perchè questa vittoria è anche vostra. 
Bravi perchè siete una squadra fort ed unita, sia ad allenamento che in campo. Bravi perche ieri ci avete regalato una grandissima emozione!

Bravi i nostri avversari, che come noi hanno lottato e provato le stesse nostre emozioni!

Un grazie speciale và al pubblico che ha incitato i ragazzi con voce, grinta e correttezza sportiva!!!

LEOPARDI, PRIDE !!!