lunedì 21 novembre 2016

U18 elite - Vittoria al cardiopalma

GRANDA B. - ASD BEA CHIERI   67 - 69
Parziali: 18-15, 33-24, 39-36, 58-58, 61-61.

CUNEO: Dotta, Cravero n.e., Giordano 23, Pellegrino 2, Gabriunas 18, Ribero 6, Maniscalco 6, Ramondetti, Berardinelli 5, Cometto n.e., Pellegrino, Osenda 7. Allenatore Maniscalco A. Assistente Tempesta M.
BEA: Zanatta 13, Ferrera 3, Bianco 5, Segura Acosta 25, Stiffi 8, Piacentini, Maistrello 3, Pirocca, Bertone, Lanfranco, Scaturro, Berruto 12. All. Felletti S.

 Leopardi portano a casa un'importante vittoria dal difficile campo di Cuneo dopo una partita a dir poco al cardiopalma dove solo a tratti riescono a replicare sul campo le situazioni provate a lungo in allenamento.
Partono bene i ragazzi di coach Felletti portandosi subito sullo 0-4, ma sarà l'unico frangente che vedrà i Chieresi in vantaggio nell'arco dei tempi regolamentari.
I padroni di casa si dimostrano infatti molto tenaci evidenziando un buon mix tra tecnica, atletismo e dinamismo che consente loro di mantenere sempre, seppur di poco, la testa del match.
I nostri patiscono a rimbalzo per quasi 3/4 di gara, faticano a realizzare tiri anche ben preparati e in difesa non sempre si riesce a mantenere la giusta concentrazione.
Ma sul finale i Leopardi dimostrano di avere grandi attributi riuscendo a recuperare la parità dal 58-49, rischiando anche la vittoria che però non arriva; i 40 minuti si chiudono sul 58-58.
Il supplementare vede le difese prevalere e fino quasi alla fine sono i Cuneesi ad aver segnato gli unici 3 punti del mini-tempo. Ma una tripla di Bianco a 5 sec. dalla sirena, con un po' di aiuto della dea bendata che finalmente si ricorda anche dei nostri, rimanda il verdetto al secondo overtime.
Nei successivi 5 min. è uno straripante Segura che realizza punti pesanti arrivando a portare gli ospiti sul 61-69. Cuneo non ci sta e recupera fino al 67-69. La BEA soffre ma stringe i denti e resiste fino alla fine ottenendo 2 punti ancora più importanti in prospettiva futura, vista la prova non proprio brillantissima ed il valore della squadra avversaria.
Leopardi pride.....ma per cuori forti!

LEOPARDI, PRIDE!