martedì 23 febbraio 2016

Serie D - Vittoria al cardiopalma per la D!

SDM BEA CHIERI – VICTORIA PALL. : 81 - 80
Parziali: 22-14, 35-32, 55-53, 71-71

BEA CHIERI:  Corrocher G. 2, Cravero A., Gaudio A. (K) 21, Pignata D., Passeri N. 10, Cavane’ D., Fuso M. 22, Ratto F. 6,  Di Leva L. 7, Turribio S. 9, Dughera F., Baldi L. 4 All. Cassinelli Fulvio,  ass. Monteleone Aldo, ass. Mosca Massimo
VICTORIA: Gonnelli 9, Alessandro , Annaloro 9, Marzolla 10, Griseri (K) 22, Valoroso, Gennari 11, Sinopoli, Vallone 19 , Soleti, Purcel. All. Bevilacqua
Arbitri: Valetti S., Trani M.

Nella partita casalinga di domenica sera l’SDM BEA Chieri mette in tasca due punti importanti per la classifica e per il morale del gruppo, dopo qualche scivolone di troppo negli ultimi incontri.
I chieresi, non senza fatica, riescono ad avere la meglio contro i torinesi del Victoria dopo 4 quarti regolamentari al cardiopalma, terminati con un canestro sul suono della sirena di Ratto, che con un ottimo esordio chiude la partita in parità e ci porta al supplementare.
Per fortuna i ragazzi di coach Cassinelli non perdono la testa, nonostante la tensione a bordo campo dopo l’espulsione del coach Bevilacqua, e sapientemente guidati dal duo Gaudio-Fuso (rispettivamente con 21 e 22 punti) riescono a portare a casa il risultato.
L’incontro parte liscio con gli arancioni che si portano subito in vantaggio (1° parziale 22-14), seguito da un 2° quarto più farraginoso con gli avversari che recuperano in parte il divario (2° parziale 13-18), poi dopo il riposo lungo grazie anche alle 3 bombe da 3 di capitano Gaudio ed alla eccellente prova di Passeri i padroni di casa si rimettono in carreggiata.
Segue un’ultima frazione di gioco più in affanno, dove non mancano gli errori in difesa ed i passaggi sbagliati, che consentono agli avversari di portarsi in vantaggio per poi chiudere in parità ed andare ai supplementari.
Negli ultimi 5’ i chieresi, sempre più sostenuti da un numeroso e caloroso pubblico, inizialmente dominano con un +8 netto, poi il nervosismo prende piede ed i torinesi con 6 tiri liberi di fila si avvicinano pericolosamente, ma la sirena mette fine all’incontro sul 81-80.
Prossimo appuntamento venerdì 26 febbraio, ore 21.15, in trasferta sul campo difficile ed ostile di Asti.

LEOPARDI, PRIDE!