domenica 21 dicembre 2014

U17 - Vittoria al fotofinish sul difficile campo del Tam Tam

Tam Tam - BEA Arcobaleno Chieri 56 - 58
(11-15, 22-31, 40-44)

BEA: Cucco 8, Bonifacio 15, Panato, Perna 2, Bianco 4, Bori, Sangermano, Cavanè 14, Chianale 2, Sibona 2, Panza 2, Berruto 9. All. La Forgia, Ass. Monteleone.

TAM TAM: Torelli ne, Scali 2, Agnelli 1, Bodoardo 9, Col ne, Chiarelli 8, Bianco 5, Lepore, Fiore 22, Rizzo 5, Romagnoli, De Pasquale 4. All. Fiorito.

Doveva essere un dicembre di fuoco, è stato un dicembre infernale.
BEA vince sul sempre durissimo campo di via Balla, contro un Tam Tam agguerrito e mai domo, dopo aver disputato forse la peggior prestazione dell'anno. I 2 punti (di scarto ed in classifica), hanno un peso specifico enorme, consentendo ai Leopardi di rimanere in scia sia di Casale, sia di Grugliasco, entrambe con 1 partita giocata in più.
Dopo un 1° quarto sui fili dell'equilibrio, nel 2° gli ospiti sembrano poter creare i presupposti per mettere un buon margine fra loro ed i locali, sul punteggio di 22-31, con l'apporto di tutta la squadra, nonostante numerosi errori al tiro, falli sciocchi commessi e sviste continue sui tagli dal lato debole sulla linea di fondo o sui back-door o a rimbalzo in difesa.
L'intervallo lungo non serve a molto, anzi: si rientra in campo sconcentrati e disuniti più di prima, sbagliando troppi contropiedi, troppi appoggi al tabellone e perdendo un numero incontabile di palloni.
Di contro Tam Tam è squadra vera: trascinata da un sontuoso Fiore, si compatta moralmente ed ha la forza di arrivare fino al -1 nei primi minuti del 4° quarto.
Ecco però quella che sembra essere la svolta: prima Cavanè in penetrazione, poi Perna dalla media firmano il 4-0 che mette nuovamente 5 punti fra la 2 squadre; time-out locale che porta ad un 6-0 di marca Cucco - Bonifacio e conseguente +11 a 2.30' dalla fine per i chieresi. Nelle file dei torinesi esce capitan Rizzo e avviene l'impreventivabile: con 3 bombe di fila, Tam Tam si porta sul -2, 1/2 ai liberi di Cavanè a 7" dalla fine seguiti da canestro+fallo (inesistente) di Cucco ai danni di Chiarelli. Sul -1 la mano del numero 11 trema e sempre Cavanè cattura il rimbalzo subendo fallo a 4.7". 1/2 e rimessa per locali, che trovano il tempo di tirare, catturare il rimbalzo offensivo e cercare la conclusione per il supplementare; gli dei del Basket sono dalla nostra ed il tiro non entra. Vittoria con conseguente urlo liberatorio.
Si potrebbero fare molte riflessioni, ma la principale è la seguente: la forza di un gruppo che crede in ogni suo componente è qualcosa di fortissimo e stimolante, che può far raggiungere mete insperate. Tam Tam sabato pomeriggio ce l'ha dimostrato.
Oltre che con i 2 punti, torniamo a casa con un esempio ben chiaro in testa che una squadra di soli '99 ed un '00 ci ha dato, dimostrando quanto ancora ci sia da lavorare.
Ora godiamoci qualche giorno di riposo, dal 27/12 si torna in trincea!

LEOPARDI, PRIDE!