domenica 29 giugno 2014

Juniores - FINALE DI STAGIONE

Termina con una sconfitta casalinga contro Nichelino la stagione Juniores CSI, una sconfitta che ci condanna: 3° posto nel girone e in Piemonte e niente finali nazionali di categoria. Match che vive di parziali, quello disputatosi fra la compagine più giovane del campionato, BEA, con quella più vecchia, Nichelino: come negli scontri precedenti, l'esperienza l'ha fatta da padrona. Dopo una partenza rivedibile, scivolando fino al -10, i leopardi, hanno una grandissima reazione, e trascinati dalle bombe di Cucco e Mele, mettono la testa avanti per la prima volta dall'inizio della gara. Nichelino è concentrata, non si demoralizza e ricuce lo svantaggio, chiudendo il 2° quarto sul +1. Al rientro dagli spogliatoi, il parziale che ci taglia le gambe: 1-16 per gli ospiti, che mettono di fatto in frigo la partita e gestiscono il vantaggio fino al bugiardo +17 finale. Perdiamo dunque contro la squadra che rappresenterà il Piemonte alle prossime finali nazionali CSI. Nonostante la sconfitta, ed il conseguente mancato raggiungimento dell'obiettivo di inizio anno, la stagione è stata di fatto positiva. Ripensiamo alla 1a fase: si riteneva di essere fuori dai giochi alla fine del girone di andata più competitivo fra tutti, ma la reazione che la squadra ha avuto vincendo la partita fondamentale contro Victoria con una prova di grandissima autorità e qualità, è stata lo spartiacque che ci ha contraddistinto fra l'essere una squadra discreta e una buona squadra. Nel girone finale, è venuta meno la freschezza che ci aveva caratterizzato durante tutto l'anno: molti giocatori erano impegnati in ben 3 campionati diversi (CSI, U17 regionale ed U19 regionale), e il giocare più di 40 gare in un anno si è sentito. Dispiace per la gara di ritorno fuori casa sempre con Nichelino, persa di 5 dopo una vera e propria battaglia di 40'; vincerla avrebbe significato molto per un gruppo meritevole. Al prossimo anno dunque, con la speranza di ripetere quanto di buono si è visto in quello appena trascorso e con l'obiettivo rinnovato di mettere a frutto il 100% dei propri mezzi!

LEOPARDI, PRIDE!