lunedì 28 aprile 2014

U17 - BEA GIOCA BENE MA CASALE VINCE CON MERITO

Tecpool Casale - BEA Arcobaleno Chieri 68 - 53
(21-9, 32-34, 52-45)

BEA: Martucci 9, Baldi 2, Bonifacio 4, Panato 3, Perna 4, Bianco 10, Bullo 7, Iampietro 3, Del Rio 4, Marini, Pignata 7, Panza. All. La Forgia
TECPOOL: Vaccarone, Calvo 3, Armanni 4, Luciano, Prete 2, Melchiorre, Ruto, Caprioglio 12, Martinotti 11, Zoccola 17, Masiero 10, Ambrosino 9. All. Scarfò, Ass. Cassola, Acc. Melchiorre, Add. Arb. Armanni.

Partita vera, intensa e combattuta in quel di Casale; a discapito di quel che il risultato lasci trasparire, BEA esce a testa altissima. Partenza contratta per i chieresi che subiscono la grandissima intensità dei padroni di casa, in grado di colpire più e più volte sia in contropiede, sia a difesa schierata. L'atteggiamento cambia radicalmente nel 2° quarto: trascinati dalle incursioni di Martucci e dai canestri di Bianco, si agguanta prima il pareggio e poi il meritato vantaggio, con Tecpool che sembra tramortita in difesa ed incapace a superare l' attenta difesa ospite. BEA, sull'onda dell'entusiasmo e dell'alto ritmo, termina il 2° quarto a +2 in casa della 1a in classifica. Si rientra dallo spogliatoio e come al solito il 3° quarto ci tradisce: si spegne la luce in fase difensiva dove lo rotazioni non funzionano come dovrebbero ed i locali sono bravissimi ad approfittarne, trovando comodi appoggi al tabellone; appoggi che BEA fallisce in almeno 7 occasioni nel periodo, fattore che risulterà fondamentale al termine della partita. Il 4° quarto e sulla striscia del del 3°, si patisce eccessivamente a rimbalzo e non si riesce a recuperare un solo pallone sporcato dalla nostra difesa e di conseguenza la partita scivola nelle mai dei padroni di casa, bravi a punire ogni errore di BEA. Partita comunque di livello per i giovani chieresi, che dimostrano di potersela giocare davvero con chiunque, giocando un 2° quarto di grandissima intensità e concentrazione e stando prontissimi ad entrare dalla panchina. Bravi!

LEOPARDI, PRIDE!