martedì 8 aprile 2014

Juniores - LEOPARDI A PUNTEGGIO PIENO NEL GIRONE REGIONALE !

BEA Arcobaleno Chieri - A. Franzin Val Noce 69 - 68
(19-8, 31-30, 52-51)

BEA: Mele 23, Allisiardi 2, Sangermano, Perna 6, Bullo 10, Bori, Cavanè 14, Panza 2, Marini 2, Cucco 8, Lanfranco. All. La Forgia.
FRANZIN: Ancona 33, D'Agostino 2, Demartini 16, Guidetti, Maardufi, Milani 4, Morero 6, Picco 2, Saretto 4, Turatsinze 1. All. Porta, Ass. Milani.

Si inaugura con una vittoria al cardiopalma la 2a fase del gruppo Juniores CSI, cominciata in ritardo a causa dei numerosi spostamenti delle partite precedenti, iniziando così dalla 4a partita di andata contro Franzin Val Noce, squadra 2a classificata nel girone A. BEA parte fortissimo, attenta in difesa e precisa in attacco, annichilendo gli avversari che non sembrano essere in grado di reagire e terminando il 1° quarto sul +11 sull'onda dell'entusiasmo. Da qui in poi il match cambia radicalmente: trascinata da un Ancona straripante, autore di 22 punti sui 30 totali di squadra nel solo 1° tempo, Franzin si rifà sotto e conquista al 6' il primo vantaggio del match con i chieresi decisamente poco attenti in fase difensiva ed egoisti in quella offensiva, non trovando mai la via del canestro. Si termina comunque sul +1, col tabellone che indica 31-30 per i padroni di casa. Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia: BEA non gioca un bel basket e vive delle invenzioni di Mele, limitato nei primi 2 quarti per problemi di falli, ma soprattutto concede troppo all'attacco ospite che si dimostra efficacissimo a rimbalzo offensivo, fattore fondamentale che consente a Val Noce di rimanere in partita sul 52-51 al termine del 30'. Ultimo quarto pieno di emozioni, cambi di fronte ed errori: BEA scivola fino al -4 a 2.38' dalla sirena e sembra finita; dopo il time-out locale i Leopardi entrano in campo carichi ed in un amen firmano un parziale di 4-0 che rimette in situazione di perfetto equilibrio il match, sul risultato di 68 pari. Le incontabili palle perse e le arcigne difese lasciano immutato il risultato fino a 30" dalla fine, momento in cui Cucco segna l'1/2 dalla lunetta che si rivelerà fondamentale per la vittoria finale; Franzin perde palle nel possesso successivo e BEA si trova palla in mano a 21" dal termine nella propria metà campo offensiva; inspiegabilmente gli ospiti non ricorrono al fallo sistematico ma ancor più inspiegabilmente BEA prova ad attaccare il ferro senza mangiare secondi preziosi, commettendo infrazione di passi a 13" dalla sirena; rimessa offensiva Franzin, fallo sistematico BEA, che non era in bonus, a 3.2" dalla fine, time-out ospite, rimessa, tiro da 3, tabellata, sirena finale. Mani alzate al cielo dopo una partita combattutissima, che ci ha visti in grado di soffrire e di rimanere comunque concentrati, forti di un sistema che in poche altre squadre hanno saputo mettere in atto in questo campionato. Notizia di giornata, precedente al match, è la vittoria a tavolino contro Victoria per 20-0, a causa della mancata disponibilità del campo comunicata il giorno stesso da parte della squadra torinese. 2 vittorie su 2 partite quindi per il gruppo CSI, con un inizio che proprio non si poteva sperare migliore!

LEOPARDI, PRIDE!