lunedì 25 marzo 2019

Serie D - BEA fatica più del dovuto ma supera anche l'ostacolo Cherasco!

BEA CHIERI SSDRL - CEST. CHERASCO 77-64 d.1.t.s
Parziali: 14-8, 34-20, 47-40, 60-60

BEA CHIERI: Poggio 10, Segura 8, Benedicenti 15, Taricco 1, Maistrello, Stiffi 2, Diop 8, Gile 20, Bianco P. 2, Zanatta, Navone 6, Brito 5. All. Allisiardi, Ass. Morena, Mussio, Acc. Monteleone.

CHERASCO: Eirale 10, Mucuta 17, Ascheri, Tropini 4, Rissolio 10, Massarone, Prono 13, Coltro 8, Bertolotti 2, Mariano. All. Scavino. 

Seconda vittoria consecutiva per i Leopardi nel campionato di Serie D, che superano dopo una gara emozionante una coriacea Cestistica Cherasco, arrivata al PalaCascinaCapello da penultima della classe ma uscita ancora una volta dimostrando di poter mettere chiunque in difficoltà. Le condizioni di partenza per gli arancioni non erano delle migliori, privi di Caratozzolo e con Gile, Poggio, Diop e Brito acciaccati dopo una settimana di lavoro intenso ma condizionato dagli strascichi fisici della sfavillante vittoria della settimana scorsa a Piossasco. Nonostante ciò BEA è apparsa padrona del campo per larghi tratti, conducendo con ampio margine per molti minuti fino ad incassare la rimonta ospite nel secondo tempo che porta la partita ad un over time totalmente di marchio chierese.

Sebastiano Gile
PH: PlaNet Basket
Alla palla a due coach Allisiardi parte con Navone, Poggio, Brito, Gile e Diop, a cui Cherasco risponde con Ascheri, Rissolio, Prono, Coltro e Mariano. Le prime battute sono di studio, con Chieri che fatica a costruire buoni tiri più per demeriti propri che per meriti avversari. Ci pensano Diop e Gile a provare a dar linfa alla manovra locale, a cui però prontamente risponde Rissolio, tenendo a contatto i suoi. Le due squadre segnano poco e sbagliano tanto, ma BEA dopo una penetrazione di Poggio chiude la frazione sul 14-8 con 5 in fila di capitan Gile.
La seconda frazione si apre con una tripla di Benedicenti che propizia l'allungo chierese: i giovani di casa entrano in campo e danno il loro contributo, con il già citato Benedicenti, Segura, e "Pato" Bianco che portano energia e canestri pesanti. Cherasco tenta di affidarsi al talento di Prono e Mucuta, ma i Leopardi colpiscono dalla lunga con Gile, due volte con Navone e con Poggio andando all'intervallo su di un meritato +14 per quanto espresso in campo, nonostante una manovra a tratti poco fluida.
Al rientro in campo la partita si fa più equilibrata, con di nuovo entrambe le squadre che litigano con i ferri. BEA mette la museruola a Prono, ma non riesce mai a dare la zampata decisiva e chiudere i conti, con il vantaggio che continua ad oscillare tra le 10 e le 14 lunghezze. È ancora Gile a tenere a distanza gli ospiti, che però verso fine frazione si riavvicinano guidati da Mucuta e Rissolio. L'attacco chierese si blocca per qualche minuto, Cherasco ne approfitta e arriva a -7 al 30'. I cuneesi iniziano a crederci per davvero e infilano ogni disattenzione della difesa di casa, il 2001 Benedicenti si alza dalla panchina a trova 7 punti che sono puro ossigeno per i suoi, con gli ospiti che comunque si avvicinano ad ogni giro di lancetta.  Il divario di assottiglia sempre di più, Brito tira fuori dal cilindro un tap-in ad una mano che sembra poter dar nuova energia ai Leopardi ma così non è: Navone esce per raggiunto limite di falli, la partita si fa nervosa e diventano tanti i viaggi in lunetta. Un 1/2 di Poggio ed un 2/2 di Brito tengono ancora in testa gli arancioni (59-58) a meno di 1' dal 40', Mucuta va in penetrazione e si guadagna due liberi che infila con freddezza. Coach Allisiardi chiama time-out e la rimessa disegnata mette la palla in mano a Poggio, che penetra a centro area e con 4'' da giocare subisce e fallo e va in lunetta. L'esterno chierese sbaglia il primo e segna il secondo, pareggiando i conti e lasciando però l'occasione dell'ultimo tiro a Cherasco. Occasione che però non viene sfrutta da Prono, che non trova neanche il ferro e rimanda il verdetto all'overtime. 
I Leopardi sono in difficoltà fisica, ma sfruttando le maggiori rotazioni mettono in scena un tempo supplementare dominato: Poggio e Gile si sacrificano e stringono i denti, Brito esce per raggiunto termine di falli ma viene sostituito da un ottimo Segura, Benedicenti e Diop sono incisivi mentre Cherasco finisce la benzina. Gli ospiti ricorrono al fallo con frequenza, ma BEA è precisa e con un parziale di 17-4 nei 5' aggiuntivi mette la parola fine ad una pratica più complicata del dovuto.

Una vittoria meritata, arrivata nonostante delle condizioni fisiche difficile ma dopo una prestazione di luci e ombre. Servirà ritrovare la giusta mentalità lungo tutto il corso della partita per continuare la corsa play-off, già a partire dalla decisiva sfida di venerdì prossimo a Beinasco, attualmente a +4 sui Leopardi a tre giornate dal termine della regular season.

LEOPARDI, PRIDE!


venerdì 22 marzo 2019

Under 15 Gold - Grandi progressi e vittoria in casa della 5 Pari!

ASD 5 PARI - BEA CHIERI SSDRL 71-80
Parziali: 21-20; 40-48; 61-61.

5 PARI: Dagnero, Duhamel 2, Felletti, Ferrone 6, Turillo 24, Negresanu Stanica, Ukoro 8, Magosso 3, Ricci 8, Nadalutti 5, Iudice (K) 12. All. Boffito, Ass. Riccardi, Acc. Felletti.

BEA: Bedetti, Marocco, Nedelkovik, Roccati 8, Fabiano (K) 37, De Mita, Roca 4, Tosco 13, Butera 4, Mateo 4, D'Angelo, Scialabba 10. All. Bronzin, Ass. Mussio.

Ottima prova per gli Under 15 Gold di BEA, che sul campo di un'ottima 5 Pari, sempre vittoriosa nei confronti dei chieresi nei 3 precedenti stagionali, mette in mostra una prestazione maiuscola. 
L'inizio è equilibrato, con il primo periodo che finisce a favore dei padroni di casa, anche a causa di un paio di distrazioni degli arancioni. BEA però sistema i meccanismi e nel secondo periodo preme sull'acceleratore: gli attacchi la fanno da padroni su delle difese "ballerine", con i chieresi che però sono più precisi. La seconda frazione si chiude sul 40-48 BEA. 
I padroni di casa però non ci stanno, al rientro in campo si rifanno sotto, e Fabiano e compagni vanno leggermente in affanno. 5 Pari così riesce man mano a ricucire il gap, andando all'ultimo break in perfetta parità sul 61 pari. 
Nei 10 minuti finali le squadre si affrontano a viso aperto, rispondendosi colpo su colpo dando vita ad uno bello spettacolo. Sono i minuti finali a spostare la lancetta verso BEA, che con una serie di ottime difese e attacchi efficaci chiude la pratica. Un 71-80 che mette in luce i grandi progressi di questo gruppo contro un'avversario tosto e preparato. L'obiettivo ora sarà continuare a percorrere la strada intrapresa, già a partire dalla prossima trasferta a Borgosesia in programma per lunedì 1 aprile.

LEOPARDI, PRIDE!

giovedì 21 marzo 2019

Under 18 Gold - Riscatto BEA: grande vittoria con Kolbe!

BEA CHIERI SSDRL - ASD KOLBE 52-50
Parziali: 15-11, 22-27, 39-35.

BEA CHIERI: Dieng 2, Procissi, Calleri, Bozzone, Barisone, Segura 9, Benedicenti 17, Maistrello, Picchialepri, Simon 2, Fornero, Taricco 22. All. Bronzin, Ass. Allisiardi, Acc. Moretti.

KOLBE: Rostagno 15, Aralla 4, Cantamessa 2, Panero, Nuzzo, De Santis 12, Orlando 7, Trinchero 7. All. Abrate, Ass. Di Pasquale.

Giorgio Taricco
Dopo il primo stop stagionale, arrivato nella difficile trasferta di Arona, serviva una reazione agli Under 18 Gold di coach Bronzin. Reazione arrivata nel complicato match con il Kolbe, probabilmente una delle squadre più accreditate al passaggio alle Final 4 e al titolo, e in condizioni tutt'altro che ottimali, privi di tre giocatori importanti come Bianco, Ceriani e Moretti.

Una partita non bella, in cui le difese l'hanno fatta da padrone su degli attacchi spuntati e dalle polveri bagnate, ma in cui i Leopardi sono stati più concreti nei momenti decisivi e bravi a gestire sempre il vantaggio. 
Fin dalle prime battute si capisce che sarà un match equilibrato. Kolbe si affida ad una zona chiusa e ai maggior centimetri vicino a canestro, BEA risponde con il talento dei suoi esterni e con la fisicità di un'ottimo Segura e dopo un piccolo parziale nei primi minuti le due squadre iniziano a rispondersi colpo su colpo. I Leopardi arrivano a toccare il massimo vantaggio sul +9, i torinesi ricuciono e così si arriva punto a punto ad inizio quarta frazione. Quando gli ospiti sembrano poter salire di colpi, ci pensa Taricco con una tripla dai 9 metri ed una penetrazione a spegnere gli ardori ospiti, Rostagno si scatena nell'ultima decina ma con l'energia di Maistrello, Segura e Taricco gli arancioni riescono ad imporsi in un finale concitato. Una vittoria importante e che mantiene quindi i Leopardi in piena corsa per la Final 4 in vista del prossimo impegno in programma per mercoledì 27-03, quando al PalaCascinaCapello arriverà la SBA Asti.

LEOPARDI, PRIDE!

Under 20 - Grande vittoria ed un passo verso le Final 4!

BEA CHIERI SSDRL - IL CANESTRO ALESSANDRIA 66-51
Parziali: 19-19, 37-28, 53-46.

BEA CHIERI: Dieng 6, Zanatta 5, Bianco 6, Segura 12, Taricco 12, Longhin, Benedicenti 6, Stiffi 15, Sortino, Maistrello 2, Nocilla, Simon 2. All. Allisiardi, Ass. Monteleone, Piccionne.

IL CANESTRO: D'Angelo, Diaz ne, Gandini 2, Hila 8, Fassio 15, Candiotto 16, Simonell, Colli 4, D'Elia 6. All. Billi.

Due punti di fondamentale importanza per i Leopardi, che al PalaCascinaCapello, davanti ad un pubblico davvero delle grandi occasioni, caldo e presente, supera Il Canestro Alessandria, unica squadra capace di piegare i chieresi in questa stagione, ribaltando la differenza canestri e portandosi così virtualmente a +4 in classifica sugli alessandrini. Una vittoria arrivata dopo una buona prestazione per gli arancioni, bravi a limitare l'attacco ospite e ad imporre per larghi tratti il proprio gioco, tenendo botta nei momenti di difficoltà e allungando nel finale grazie alle rotazioni più larghe.
L'inizio dei Leopardi fa capire che le facce sono quelle giuste: Segura e Stiffi, e la grande energia di tutta la squadra, confezionano il 7-0 che dopo soli 2' fa esplodere il pubblico di casa e costringe coach Billi al time-out. Alessandria ne esce più lucida e sfruttando qualche errore della difesa arancione torna a contatto. La partita si fa equilibrata, BEA concede troppo negli uno contro uno ospite ma in attacco trova il canestro con continuità, dando sempre l'impressione di essere in controllo senza però che questo si trasporti sul tabellone. Taricco e Segura provano l'allungo, ma la tripla a fil di sirena di Candiotto manda le due squadre al primo break in perfetta parità.
Dal secondo periodo però la partita cambia piega. Sfruttando la difesa a zona, i Leopardi riescono finalmente a mettere a segno il parziale giusto che li porta in doppia cifra di vantaggio, sia chiudendo bene l'area alle iniziative ospiti, sia costruendo buoni tiri, a tratti frutto anche di una bella pallacanestro. Tutti i ragazzi che entrano in campo mettono il loro mattoncino, e all'intervallo Chieri è a +9.
Per tutto il secondo tempo Il Canestro proverà a rientrare affidandosi al talento di Candiotto e Fassio, e dopo una terza frazione equlibrata, i Leopardi danno il colpo di grazia agli avversari in un quarto periodo da soli 5 punti subiti. Il 5-0 firmato da un capitan Zanatta fin lì sotto tono, l'energia di Maistrello, la fisicità di Dieng e Segura e la forza Taricco, insieme alla concentrazione e la voglia di tutti gli altri ragazzi, mettono la parola fine alla partita, con BEA che scollina anche le 20 lunghezze di vantaggio. Alessandria si gioca la carta della press, riuscendo così a recuperare qualche punto senza però mandare mai gli arancioni in affanno. 66-51 il finale, che fa esplodere la gioia del pubblico di casa.
Una vittoria quindi frutto di una buona prestazione corale, che lancia così i ragazzi di coach Allisiardi e Monteleone al primo posto a+2 e con lo scontro diretto a favore sulla seconda, proprio Il Canestro, con ancora tre partite alla fine della seconda fase. Servirà però mantenere alta la concentrazione per raggiungere un traguardo importante e ambito per un'intera stagione.

LEOPARDI, PRIDE!

Minibasket - Il weekend dei MiniLeopardi (16/03)

Il minibasket non si ferma mai ed i nostri MiniLeopardi continuano a divertirsi. Ecco il racconto delle ultime partite!


TROFEO COMPETITIVO AQUILOTTI 2008:


BEA LEOPARDI "NERO" - TTB BALDISSERO 12-12 (51-38)

Parziali: 13-4, 6-9, 6-7, 12-0, 8-6, 6-12.

BEA LEOPARDI: Burazeris, Marin, Doria, Aliaj, Giangualano, Paba, Rodinò, Nalin, Venturin, Curelaru, Lazzarotto. Istr. Rotolo.

Una partita vibrante, equilibrata, a tratti davvero emozionante, in cui i MiniLeopardi dovevano fare i conti con la pesante assenza di ben 5 giocatori importanti. Una partita in cui i ragazzi di coach Rotolo però hanno dimostrato tutta la loro voglia di vincere, inanellando il terzo successo consecutivo nel girone Bronze!


TROFEO COMPETITIVO AQUILOTTI 2009:

ASD LETTERA 22 IVREA - BEA CHIERI "Arancio" 15-9
Parziali: 5-2; 6-4; 6-6; 6-0; 6-2; 0-8.

BEA: Chiara, Fava, Malfa, Rosso, Pirrone, Santoro, Sandri, Vallinoti, Boncu, Candellero. Istr. Mussio.

Nell'ultima partita di campionato i miniLeopardi di coach Mussio sono ospiti di Ivrea, buona formazione che si era imposta nella gara di andata. I nostri non brillano, abbiamo giocato partite decisamente migliori, ma una giornata no può capitare a tutti. Nonostante la prestazione non brillante, ci portiamo a casa un tempo e uno viene pareggiato con un canestro a fil di sirena degli avversari, ed escludendo il quarto, la partita è stata molto equilibrata. Buoni segnali ragazzi! 

LEOPARDI, PRIDE!

martedì 19 marzo 2019

Open CSI - BEA vince lo scontro diretto e finisce la prima fase al primo posto!

BEA CHIERI SSDRL - SPORTINSIEME PIOBESI 62-42
Parziali: 12-9; 27-21; 43-38.

BEA: Vidotto 5, Garnero, Cucco 5, Merlo 9, Richetta 10, Trapani (K), Bergoglio 4, Cagnazzi 6, Crosetti 6, Pollano, Turetta 14, Cutrone 4. All. Mussio.

Nella sfida decisiva per decidere primo posto ed essere certi della qualificazione alla seconda fase, i Leopardi della squadra Open CSI si impongono nettamente sui diretti rivali del Piobesi in una sfida partita in equilibrio ma terminata con una larga vittoria.
L’approccio alla partita non è stato semplice, gli ospiti partono forte e si portano subito avanti nel punteggio con un vantaggio massimo di 7 punti sul 2-9. Da quel momento iniziamo a macinare il nostro gioco, arrivano canestri costruiti con pazienza e in difesa si alza un muro che nella seconda frazione consente a Piobesi di trovare canestri solo dalla linea della carità. Al rientro dall’intervallo siamo in vantaggio di 4 lunghezze, il periodo è punto a punto, ma sulla sirena del terzo quarto arriva il canestro, poi rivelatosi quello decisivo per la partita, del nostro Ice-Man Enrico Cagnazzi che forse per la sua prima volta in stagione si butta a rimbalzo in attacco e con un tap-in volante segna il canestro del +5. Dicevamo decisivo perché nell’ultima frazione gli ospiti non riescono a reagire all’ondata di entusiasmo portata da quel canestro, così i nostri Turetta, Richetta e Merlo possono agilmente portare al sicuro la vittoria che vuol dire primo posto nel girone e qualificazione alla fase playoff del campionato con l'obbiettivo di strappare la promozione in Eccellenza! 

LEOPARDI, PRIDE!

Under 16 - BEA vince anche ad Alessandria!

FORTITUDO ALESSANDRIA - BEA CHIERI SSDRL 44-60
Parziali: 10-19; 24-25; 33-45; 44-60.

Alessio Sgarlata
ZIMETAL SRL: Gobbo, Radaci 4, Merlo 8, Mimisola, Ferraris 2, Vapelvushico, Celoria 2, Russo 7, Demichelis 9, Argento 6, Memaj 6. All. Vigneri.

BEA CHIERI: Bozzetti 6, Sirbu 18,Germanetto 2, Gottero, Caruso 2, Cardarelli, Munafò 4, Turinetti 2, Fabiano 22, Sgarlata, Fogliato 4,   All. Di Bari Ass. Turetta.

Seconda vittoria consecutiva per i Leopardi nella seconda fase del campionato Under 16, che espugnano dopo una partita un po sottotono il campo della Fortitudo Alessandria.
I Leopardi partono a rilento, è Fabiano a suonare la carica con le solite scorribande in contropiede. L'ingresso in campo di Munafò da nuova linfa ai chieresi, che allungano nel punteggio fino al 10-19 del primo periodo. 
I ragazzi di coach Di Bari però rinetrano in campo troppo rilassati: il risultato è un secondo periodo da 14-6 per gli alessandrini, che senza fare nulla di eccezionale rientrano in gara su dei Leopardi senza energie e concentrazione. Il secondo tempo però nasce sotto il segno di Sirbu, che guidi i compagni con canestri dalla lunga ed un'ottima difesa. BEA così prende in mano la gara e dilaga nel punteggio, con ampie rotazioni e buoni segnali da parte di tutti. 

LEOPARDI, PRIDE!

Serie D - Comunicato Ufficiale

BEA Chieri ssdrl comunica di aver preso atto e accettato le dimissioni per motivi personali di coach Silvio Bronzin dalla carica di capo coach della Prima Squadra.  Rimarrà alla guida delle formazioni Under 15 Gold ed Under 18 Gold.
Contestualmente, la società comunica di aver affidato, già dalla partita di domenica scorsa a Piossasco, la guida tecnica della squadra a coach Nicolò Allisiardi con l'assistenza di coach Luca Mussio. 

LEOPARDI, PRIDE!