giovedì 13 dicembre 2018

Under 14 Elite - Una vittoria e tanti buoni segnali!


Altra settimana densa di appuntamenti per gli Under 14 Elite di coach Felletti, che in entrambe le partite dimostrano decisi passi avanti rispetto ad inizio stagione.


PMS MONCALIERI - BEA CHIERI SSDRL 73-46
Parziali: 18-10, 37-23, 54-35

PMS: Gallo 6, Puccio, Albanesi 3, Baldi 17, Zidda 2, Cabri 3, Reinaudo, Tiengo, Moretti (C) 14, Greganti 12, Lunardi 14, Valenza 2. All. Mosso, Ass Longo.

BEA CHIERI: Bedetti, Roccati 23, De Mita 2, Schirru 3, Ricciardo 2, Formichi, Lafiosca 5, Ferrone (C) 3, Bianco 8, Ogliaro, Perotto. All. Felletti, Ass. Monteleone, Pirocca, Acc. Lafiosca.

La settima giornata del campionato Under 14 Elite vede BEA sconfitta sul campo degli amici di PMS Moncalieri, primi della classe e ancora imbattuti in stagione.
L'inizio di partita vede prevalere l'equilibrio, con i chieresi bravi a tenere testa ai padroni di casa che cercano da subito la fuga, con la frazione che si chiude sul +4 PMS. Nel secondo quarto BEA dà il meglio di sé e riesce ad arrivare fino al -1 quando mancano solo 3 minuti all'intervallo, ma proprio sul più bello però i ragazzi perdono completamente la bussola e lasciano scappare i padroni di casa fino al - 14 dell'intervallo.
Da questo momento in poi il distacco dei locali non farà altro che allargarsi, con la partita che si chiude con un margine di 27 punti a favore di PMS.
Guardando oltre al risultato, è da tenere buona, però, la prestazione dei Leopardi nel primo quarto d'ora di gara, che sono riusciti a tenere in modo eccellente testa a quella che è sicuramente una delle squadre più serie candidate alla vittoria del Titolo Elite.


BEA CHIERI SSDRL - GRANDA COLLEGE CUNEO 59-58
Parziali: 16-14, 27-36, 41-46

BEA CHIERI: Bedetti, Becchio 3, Roccati 22, Ogliaro 7, De Mita, Schirru 4, Ricciardo 3, Formichi, Lafiosca 8, Ferrone (C) 12, Bianco, Perotto. All. Felletti, Ass. Monteleone, Pirocca; Acc: Lafiosca.

GRANDA COLLEGE CUNEO: Ceban 1, Blanchi 11, Schellino, Manfredi 12, Tamagno 6, Italia 3, Lerda 7, Giusiana 6, Bredo, Saladini 2, D' Agostino 10, Zuppanelli (C). All. Lelli, Ass. Giordano, Acc. Saladini.


BEA torna immediatamente alla vittoria nella gara casalinga contro Cuneo. Partita sin da subito all'insegna dell' equilibro, con entrambe le squadre che trovano buone conclusioni al ferro. Ancora una volta però, all'avvicinarsi dell' intervallo BEA stacca completamente la spina, con i cuneesi che arrivano ad avere anche 9 punti vantaggio.
La sfuriata di coach Felletti negli spogliatoi sveglia i Leopardi, che nel terzo quarto alzano l'intensità e l'agonismo in difesa e che, sfruttando nuovamente la pressione a tutto campo, riescono a ridurre lo svantaggio a soli 6 punti al termine della frazione. Nel quarto periodo la rimonta chierese continua, e si concretizza quando manca ormai poco al termine della partita. Due triple in fila di capitan Ferrone portano BEA in vantaggio di due lunghezze, il finale è concitato ma alla fine sono i Leopardi a trionfare di un punto.
Vittoria importante sia dal punto di vista della classifica, visto che permette di mantenere il vantaggio nei confronti dei cunesi, sia dal punto di vista morale, poichè arriva a seguito di un'ottima reazione di gruppo.
Prossimo appuntamento sabato 15/12 alle 17.00 per l'attesissimo derby contro Basket Chieri.

LEOPARDI, PRIDE!

Under 15 Gold - Due ottime prove che fanno ben sperare!

Due settimane che fanno ben sperare per il proseguo della stagione del gruppo Under 15 Gold di coach Bronzin e del suo assistente Mussio. Una bella vittoria sul sempre difficile campo della Crocetta ed una sconfitta combattuta contro la schiacciasassi Savigliano, regina indiscussa del girone, che danno luce al grande lavoro in palestra svolto in questi mesi.


PGS DON BOSCO CROCETTA - BEA CHIERI SSDRL 61-80 
Parziali: 15-17; 29-39; 45-58.

CROCETTA: Angelini 2, Alberto, Atzori 6, Becetti (K), Bonino 2, Bonventre, Cipriano 6, Ficca 4, Mansueto 4, Mulatero 13, Riccadonna 12, Veronese 9. All. Conti, Ass. Luetto, Acc. Masola.

BEA CHIERI: Bertoglio 5, Marocco 3, Di Salvo (K) 5, Fabiano 42, Perosino 1, De Mita, Bergese 5, Tosco 6, Ferrone 6, Butera 2, Mateo 4, Roccati. All. Bronzin, Ass. Mussio.

Iniziamo dalla bella prova collettiva che permette a BEA di passare sull'ostico parquet del PalaBallin, casa della Crocetta. I Leopardi partono forte, con una grande intensità che sfocia in un'ottima difesa ed in tanti contropiedi che mandano subito il vantaggio ospite in doppia cifra. Il time-out di coach Conti però sortisce i suoi effetti, con i torinesi che si rimettono in carreggiata ed al primo break sono sotto solo di 2 punti. Da lì in poi però c'è poca storia: i Leopardi incassano il colpo e si riorganizzano, riprendendo da dove avevano lasciato e andando all'intervallo nuovamente sul +10. Nel secondo tempo poi sale in cattedra Fabiano, mattatore della gara con l'incredibile bottino di 42 (!) punti, sospingendo i suoi fino al 61-80 finale. Una vittoria netta e meritata per dei buoni Leopardi.


BEA CHIERI SSDRL - BARIOLO BASKET SAVIGLIANO 68-78
Parziali: 16-24; 30-45; 49-62.

BEA CHIERI: Bertoglio, Marocco 3, Di Salvo 7 (K), Fabiano 32, Perosino 2, De Mita, Bergese 7, Tosco 7, Ferrone 6, Scialabba 2. All. Bronzin, Ass. Mussio, Monteleone.

SAVIGLIANO: Sbrozzi, Marchetti 8, Rosa (K) 5,  Ferrero, Garnero 8, Carena, Bono 13, Giordanengo 12, Piuma, Sabena 20, Alladio 10. All. Frandino.

Non arriva il referto rosa, ma un'altra buonissima prova per l'under 15 di BEA. Contro i primi della classe, ancora imbattuti, che hanno lasciato sempre un ampio margine dietro di se, i Leopardi giocano un ottima partita giocandosela per ampi tratti alla pari.
Savigliano si presenta al PalaCascinaCapello premendo subito forte sull'acceleratore, gli arancioni provano ad arginare lo strapotere a rimbalzo dei viaggianti, ma poco possono fare contro centimetri peso. Gli ospiti provano fin da subito ad indirizzare il risultato, chiudendo il primo periodo in vantaggio per 16-24. Cambia di poco il copione nel secondo periodo, Savigliano allunga ancora fino al +15 di metà gara.
Il secondo tempo è tutto di marchio BEA, come dimostrano i due parziali vinti. Negli ultimi minuti, gli Arancioni tentano il tutto per tutto, arrivano fino a -6 quando mancano due minuti alla fine della gara, ma qualche errore al tiro e una buona stella dalla linea della carità per gli avversari, chiudono la disputa sul 68-78 in favore degli avversari.
Come già detto non sarà arrivata la vittoria, ma gli ospiti han dovuto sudare le proverbiali 7 camicie per vincere dei Leopardi ma domi, che hanno messo sul palco un ottimo basket su entrambe le metà campo.

LEOPARDI, PRIDE!

mercoledì 12 dicembre 2018

Juniores - BEA vince ancora!

ASD SPORT SMILE - BEA CHIERI SSDRL 55-77
Parziali: 16-24, 26-39, 44-51.

BEA CHIERI: Bozzetti, Barisone 9, Molino 4, Bosello 11, Amadore Ga., Carena 7, Picchialepri 17, Amadore Gi. 1, Zanatta 9, Ghigo 5, Scalenghe 14, Fornero. All. Navone.


Anche nell'impegnativa trasferta mattutina di Alice Castello arriva una nuova vittoria per i ragazzi dell’esordiente coach Carlo Navone, alla prima sulla panchina arancione.

La partita è fin dall’inizio nelle mani dei chieresi, una buona percentuale al tiro da 3 punti porta i Leopardi a chiudere il primo quarto con un buon vantaggio, che si manterrà anche nel secondo quarto a discapito dei numerosi errori a distanza ravvicinata dei nostri ragazzi.
All’inizio del secondo tempo BEA cala vistosamente, i padroni di casa si riportano a 3 lunghezze di distanza, ma un time-out di Coach Navone risveglia i suoi ragazzi che si riportano ad un vantaggio più rassicurante. Nell’ultimo periodo c’è spazio alle rotazioni, con i ragazzi dalla panchina che riescono a mantenere il vantaggio, ed ampliare il gap per chiudere la partita sul +22. Ora testa alla prossima,per mantenere il primato nel girone.

LEOPARDI, PRIDE!

Under 18 Gold - Chiuso un girone di andata perfetto!

I Leopardi dopo la grande vittoria a Saluzzo
Un doppio successo nel giro di tre giorni assegna aBEA dapprima la vetta in solitaria e poi l'imbattibilità alla fine del girone d'andata.
Nello scontro al vertice in casa di Saluzzo, anch'essa imbattuta fino a quel momento, si presenta una squadra più che mai dalle due facce. Nel primo tempo i Leopardi sono irriconoscibili, lenti, macchinosi e privi di idee in attacco, spenti e slegati in difesa. Ne approfitta Saluzzo che con una serie impressionante di conclusioni da 3 punti va in spogliatotio all'intervallo lungo con un rassicurante vantaggio di 17 lunghezze che sembra porre una seria ipoteca sul risultato finale. Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo, ma proprio quando le speranze di rimonta dei Leopardi sembrano crollare insieme ad una serie incredibile di facili conclusioni sbagliate, è Benedicenti a dare il là ad una rimonta incredibile, che inizia con due bombe in pochi secondi del capitano e si concretizza nel giro di pochi minuti, conducendo BEA a soli due punti di distanza alla fine del terzo periodo. La quarta frazione non è certo la più spettacolare (si chiuderà 8-13) ma è quella dove entrambe le compagini lottano su ogni pallone per conquistare il successo finale. Solo a meno di due minuti dal termine i Leopardi riescono finalmente nel sorpasso grazie ad una conclusione di Segura, sorpasso che un'ottima difesa riesce a trasformare definitivamente in un incredibile successo.
Tutt'altra musica tre giorni dopo, quando al Pala Cascina Capello si presenta il Basket Team 71 di Bra. il 33-13 del primo periodo è il viatico ad un successo netto, nel quale tutti e 12 i Leopardi iscritti a referto mettono la propria firma.
Prossimo appuntamento tra le mura amiche mercoledì 12 Dicembre alle ore 21.15 contro una delle formazioni più in forma del momento, l'Auxilium Agnelli.


C.R. SALUZZO - BEA CHIERI SSDRL 64-67
Parziali: 21-15; 47-30; 56-54
SALUZZO: Grosso (Cap) 1, Vanzetti 10, Gavatorta ne, Molinengo 10, Canavese 5, Grosso 7, Boretto 5, Giordano 13, Scaletta 6, Fedriga 3, Calliot 4, Arnaudo ne. All. Perlo, Ass. Canavese.

BEA CHIERI: Dieng, Procissi 4, Calleri 2, Bozzone, Bianco 8, Segura 8, Ceriani, Taricco 20, Benedicenti (Cap) 18, Picchialepri ne, Simon 7, Moretti. All. Bronzin, Ass. Di Bari, Acc. Moretti


BEA CHIERI SSDRL - Basket Team 71 90-48
Parziali: 33-13; 55-24; 74-36
BEA CHIERI: Dieng 6, Procissi 12, Calleri 2, Bozzone 5, Ceriani 7, Taricco 16, Benedicenti (Cap) 19, Maistrello 4, Nocilla 2, Picchialepri 5, Zanatta 2, Moretti 10. All. Bronzin, Ass. Di Bari, Acc. Moretti.

BASKET TEAM 71: Costamagna 6, Baldo, Roggia, Milano, Stetco 10, Oberto 3, Riccardo 6, Yusypiu 1, Gastaldi 3, Bravi 7, Aubry (Cap) 8, Marzo 4. All. Tuninetti, Acc. Berrino.

Minibasket - La settimana dei MiniLeopardi nei Trofei Competitivi

TROFEO AQUILOTTI 2008 COMPETITIVO


CUS TORINO - BEA LEOPARDI "ARANCIO" 9-15
Parziali: 14-0, 0-12, 6-6, 4-8, 2-4, 6-16.

BEA LEOPARDI "ARANCIO": Zanzon, Mout, Mellina Gottardo, Cirrito, Marocco, Massari, Da Rodda, Dalmasso, Candellero, Cacciabue, Monaco, Molinari. Istr. Pollano.

Prima gara fuori casa per i nostri piccoli Leopardi in arancio, ospiti del CUS Torino reduce da una sconfitta di misura contro Eridania e due vittorie schiaccianti contro PMS e Baldissero.
I MiniLeopardi partono a rilento, tanti errori sotto canestro e molte pattinate sul parquet portano a uno 14-0 che subito demoralizza i ragazzi, ma che risveglia anche in loro la voglia di fare canestro e di lottare per la vittoria. 0-12 grazie alla premiata ditta Mout-Mellina-Molinari-Da Rodda, poi, prima dell'intervallo, un 6-6 che tiene ancora in gioco i cussini per 6 minuti e infine un tripudio di canestri arancioni che ci portano a vincere la partita. Complimenti a tutti i ragazzi, e in particolare alla nostra quota rosa in campo, Noemi Marocco, immarcabile e spietata sotto canestro. 
Appuntamento alla prossima settimana con l'ultima partita del girone d'andata a Baldissero. 


SISPORT - BEA LEOPARDI "NERO" 13-11
Parziali: 4-6; 14-4; 5-8;  8-4; 12-12; 24-2.

BEA LEOPARDI "NERO": Borsatti, Cappa, Crisi, Aliaj, Giangualano, Tortorella, Marin, Nalin, Legato, Rodino, Greco, Mosso. Istr. Rotolo.

In una partita dai due volti i MiniLeopardi "Neri" non riescono a strappare la vittoria in casa dei torinesi della Sisport. I ragazzi di coach Rotolo partono forte, convincenti e tonici, e si aggiudicano due dei primi tre mini-tempi. Dopo l'intervallo però, un crollo verticale da parte dei chieresi spinge l'ago della bilancia in mano dei padroni di casa.
In ogni caso, buoni segnali da parte dei MiniLeopardi, che ora se la vedranno in casa domenica 16 dicembre con un'altra formazione torinese, l'Eridania: forza ragazzi!



LEOPARDI PRIDE!

martedì 11 dicembre 2018

Under 20 - BEA non convince ma vince

BEA CHIERI SSDRL - PALL. SERRAVALLE 96 67-56
Parziali: 18-11, 37-28, 56-37.

BEA CHIERI: Nicolosi 4, Zanatta 16, Bianco 13, Longhin 11, Stiffi 10, Sortino 2, Maistrello 2, Pirocca 2, Barge, Nocilla, Simon 6, Scaturro. All. Allisiardi, Ass. Monteleone.

SERRAVALLE: Turolla 9, De Angelis 2, Tortorelli 4, Lintotage 2, Fallabrino 19, Carlini, Olivero 18. All. Valentini.

Paolo Maistrello
Arriva l'ottava vittoria consecutiva per i Leopardi di coach Allisiardi, frutto però di una prestazione meno esaltante delle precedenti. Al PalaCascinaCapello arriva un Pallacanestro Serravalle in formazione ridotta, ma vogliosa di giocarsi le sue carte fino alla sirena finale dando vita ad una partita non spettacolare ma comunque combattuta.
Fin dalla palla a due BEA si adatta al ritmo compassato che gli ospiti vogliono dare alla gara non riuscendo mai veramente a imporre la propria pallacanestro. A 4' dall'inizio siamo solo sul 2-0, un paio di iniziative di Bianco rendono il vantaggio chierese più consistente ma Serravalle non va mai fuori dalla gara. Maistrello fa un ottimo lavoro per contenere i centimetri di Olivero, ma alla sua uscita il lungo alessandrino inizia a fare il brutto ed il cattivo tempo in mezzo all'area tenendo i suoi a galla. A nulla valgono i richiami dello staff chierese, con il vantaggio arancione che all'intervallo è in doppia cifra solo grazie ad un tap-in rovesciato di Stiffi a fil di sirena. 
L'intervallo serve a schiarirsi le idee e al rientro in campo i Leopardi piazzano finalmente la zampata decisiva. BEA alza leggermente il ritmo, le rubate si convertono in facili canestri in transizione ed in un amen i padroni di casa sono a +20. Serravalle gioca la carta della zona per tornare a ritmi a lei più consoni, con gli arancioni che si affidano al tiro dalla lunga con fortune alterne. Le triple di Zanatta e Longhin però mantengono invariato il gap tra le due squadre, con l'ultima frazione che vede un rilassamento generale e diffuso negli arancioni ma che in ogni caso portano in a casa il 67-56 finale. 
Sicuramente non la miglior prestazione stagionale per i Leopardi comunque capaci di strappare i due punti contro un avversario con con individualità importanti e ben messo in campo. Menzioni particolari per capitan Zanatta, al rientro dopo uno stop di due mesi e subito protagonista, per il gran lavoro sotto canestro di un ottimo Maistrello e per l'ormai solito preciso Longhin. 
Per chiudere l'anno in bellezza, appuntamento a sabato 22/12, quando i Leopardi andranno sull'ostico campo della Beinaschese per provare a chiudere il 2018 in vetta alla classifica.


LEOPARDI, PRIDE!

Esordienti - Nel big-match passa San Mauro

L.A. SAN MAURO - BEA LEOPARDI 59-43
Parziali: 16-10, 33-26,41-32

BEA LEOPARDI: Pisciuneri 4, Saia, Viggiano 10, Gamba, Bechis 5, Minetti 8, Prestipino 8, Trunfio, Chiosso, Ricco 2, Fogliato 6, Gangitano. Istr. Piccionne.

San Mauro: Garofalo, Pizzaia 25, Bena 7, Domiziano 4, Binovi 7, Sbicego 4, Bottaro, Agnese, Termine, Abrate 6, Cipollone 2, Benenti 2

A cinque mesi di distanza, va di nuovo in scena la finale dello Jamboree classe 2007: al PalaBurgo i MiniLeopardi affrontano nuovamente San Mauro, e purtroppo il risultato sorride nuovamente ai giallo-blu. 
Fin dalla palla a due infatti i ragazzi di coach Piccionne hanno patito molto la maggiore aggressività a rimbalzo e sulle palle vaganti degli avversari, bravi a evidenziare le lacune difensive, già notate nei precedenti match, ma che in una partita con un avversario di pari livello sono andate ad incidere in maniera significativa.
Nessun dramma però, giocare partite di questo livello non può che aiutare a far crescere i MiniLeopardi che ora saranno chiamati ad un'altra grande occasioni di confronto: il Torneo Nazionale Minibasket - Memorial Francesca Caparelli, in cui i piccoli arancioni si troveranno di fronte avversari da tutta Italia. Forza Leopardi, c'è tanto da lavorare!

LEOPARDI, PRIDE!

Serie D - Altro passo falso a Cherasco

CESTISTICA CHERASCO - BEA CHIERI SSDRL 64-57
Parziali: 16-10, 36-22, 45-34.

CHERASCO: Eirale 2, Rolfo 5, Macuta 9, Ascheri A. 4, Tropini 10, Bevione, Ascheri G. 7, Martinengo 14, Coltro 8, Bertolotti, Cortese 5. All. Scavino, Ass. Barberis.

BEA CHIERI: Poggio 2, Benedicenti 4, Barbero 6, Taricco 5, Tagliano, Diop 9, Bianco V., Gile 7, Bianco P. 3, Navone, Dieng, Caratozzolo 21. All. Bronzin, Ass. Allisiardi, Mussio. Acc. Monteleone.

Continua il momento "no" della prima squadra marchiata BEA Leopardi. Alla Pellizzari di Bra, casa della Cestistica Cherasco, un primo tempo da horror porta agli arancioni una sconfitta pesante contro un avversario sicuramente alla portata ma meritevole dei due punti in palio. A nulla infatti è valsa la reazione del secondo tempo, con i chieresi che dopo essere arrivati a - 4 a 2.30' dalla sirena finale hanno poi visto sfumare i sogni di rimonta. 

Giorgio Taricco
Alla palla a due coach Bronzin si presenta con Navone, Poggio, Caratozzolo, Gile e Diop a cui Cherasco risponde con Eirale, Mocuta, Tropini, Bevione e Martinengo. Dopo la contesa vinta dai locali, al primo possesso ospite di serata Poggio va fino in fondo e firma il primo vantaggio BEA. Primo e ultimo però. Tropini e Martinengo infatti iniziano a bucare con continuità la distratta retroguardia dei chieresi, che tengono un ritmo troppo compassato su entrambe le metà campo per impensierire i cuneesi. Dopo 7' Eirale firma il 14-4 che obbliga coach Bronzin a fermare tutto. Il time-out serve a rallentare la folata casalinga, con Diop che pur non riuscendo a convertire a pieno il suo dominio a rimbalzo, con 4 punti intervallati da una penetrazione
di Barbero, riavvicina i Leopardi. A fine primo periodo gli arancioni inseguono sul 16-10.
Il piccolo parziale di fine primo periodo è purtroppo solo un fuoco di paglia. Cherasco continua a mettere in campo una grande energia, energia che non viene neanche lontanamente pareggiata dagli ospiti. Palle parse, percentuali al tiro irrisorie ed una difesa disattenta lasciano il via libera ai padroni di casa, che prima con due triple in fila di Cortese e Ascheri G. e poi con uno scatenato Tropini scappano nel punteggio. BEA non accenna neanche a reagire, è così all'intervallo il tabellone recita un impietoso 36-22, che forse avrebbe potuto addirittura essere più largo.
Negli spogliatoi però scatta qualcosa in capitan Gile e compagni. Al rientro in campo la difesa arancione diventa finalmente più attenta ed aggressiva, non concedendo praticamente mai tiri facile ai locali che iniziano a faticare a trovare la via del canestro. L'attacco arancione però litiga con i ferri braidesi e troppo spesso compie scelte affrettate o poco ragionate, sprecando di fatto il gran lavoro svolto nella propria metà campo e non dando mai di fatto il via ad una vera e propria rimonta. Non bastano infatti i 7 filati nella frazione di Caratozzolo: all'ultimo minibreak il gap si è diminuito solo di tre lunghezze (45-34 al 30'). 
I Leopardi però hanno preso fiducia nei propri mezzi e capiscono che ribaltare il punteggio è tutt'altro che impossibile. La difesa continua a produrre palle rubate e rimbalzi, i giovani Benedicenti e Taricco portano in campo dalla panchina la giusta intensità, e finalmente gli arancioni riescono a trovare con maggior continuità buone soluzioni ed alzare le percentuali. Dopo due bei canestri dei due under chieresi, capitan Gile firma il 50-46 a meno di 3' dalla fine che sembra veramente poter concretizzare le speranze arancioni. Sul più bello però due brutte palle perse dell'attacco ospite sono una boccata di ossigeno per i cuneesi, che in un amen si riportano a +8 e sembrano scrivere la parola fine alla gara. BEA ricorre al fallo sistematico, a poco più di 1' dalla sirena finale Caratozzolo si accende e da vita ad un mini-show con tre triple incredibili, intervallate da una penetrazione di Benedicenti. Uno sforzo inutile e fuori tempo massimo purtroppo, perchè Coltro e Rolfo sono glaciali dalla lunetta e mantengono costante il vantaggio locale. Al 40' infatti è Cherasco a poter giustamente festeggiare. 64-57 il finale.

Terzo passo falso in fila per i chieresi quindi. Se i primi due erano arrivati contro avversari di alta classifica, in sfide in cui comunque i Leopardi erano sempre rimasti in partita nonostante momenti di sbandamento, quello in terra braidese brucia ancora di più. Un avversario sicuramente alla portata, ma che, specialmente nel primo tempo, si è dimostrato più affamato e che meritatamente ha portato a casa i due punti in palio. Peccato per l'occasione persa, in quanto se gli arancioni avessero vinto avrebbero guadagnato la quarta piazza in graduatoria. 
Guardarsi indietro serve a poco, ora è tempo di riflettere sugli errori commessi e provare a invertire il trend negativo. L'occasione non sarà delle più semplici, ma gli stimoli sicuramente non mancheranno: domenica al PalaCascinaCapello arriverà la Beinaschese, seconda della classe con due sole sconfitte fin qui all'attivo. Un avversario esperto e di talento, che metterà a dura prova la tenuta dei Leopardi. Appuntamento a domenica 16/12 con palla a due alle ore 19 nel palasport chierese per un match che si preannuncia dagli alti contenuti tecnici e agonistici.

LEOPARDI, PRIDE!